Lavorare in Altroconsumo

Lavorare in Altroconsumo

Ambiente dinamico

La nostra è una realtà in cui elementi quali spirito di iniziativa e voglia di mettersi in gioco sono basilari nelle attività di tutti i giorni. Per difendere i diritti dei consumatori e affrontare le battaglie che ci aspettano quotidianamente, le nostre risorse mettono in campo competenze sia tecniche che trasversali. 

Per accrescere tali competenze l’Azienda mette a disposizione delle proprie persone un ambiente tecnologicamente all’avanguardia: i siti aziendali e gli strumenti tecnici sono sviluppati internamente. 

Come dipendente Altroconsumo, potrai aspettarti un ambiente di lavoro che favorisca il lavoro di squadra. Molto spesso, infatti, i progetti coinvolgono più risorse all’interno dello stesso dipartimento e, soprattutto, è richiesta la collaborazione costante tra i diversi uffici. 

Sappiamo, inoltre, quanto sia importante la flessibilità sul lavoro in ottica di work-life balance, ed è per questo motivo che è possibile usufruire di un orario ridotto rispetto alle otto ore standard. Tutti i dipendenti hanno la possibilità di sfruttare la flessibilità sull’orario di lavoro in entrata o in uscita e le esigenze dei nostri dipendenti vengono completate con la possibilità di richiedere il part-time, uniformandolo alle proprie necessità e a quelle aziendali. A tal proposito vi è la possibilità di attivare gli abbonamenti ATM e Trenord usufruendo di convenzioni aziendali. La possibilità di effettuare delle visite mediche durante l’orario di lavoro fino ad un massimo di 10 ore annuali e per le mamme è stata prevista l’estensione dell’orario di allattamento fino ai due anni del bambino. 

Oltre a queste agevolazioni in Altroconsumo è prevista la consegna di frutta fresca in ufficio per tre giorni a settimana, la possibilità di usufruire del servizio di consegna pacchi facendosi recapitare direttamente in ufficio dei pacchi personali e tre consumazioni gratuite al giorno offerte dall’Azienda da consumare alle macchinette presenti in ufficio. Ultima iniziativa in ordine temporale è stata la creazione di un piccolo orto aziendale e di poter “portare a casa” i frutti del lavoro svolto.