Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Ok

Hi Tech

2018-2019: DATA PROTECTION, UN BIENNIO RIVOLUZIONARIO

11 dic 2018

Presso lo Shiru Cafe a Providence, Rhode Island, negli USA, gli studenti universitari consumano caffè, tè e altre bevande scegliendo di pagare non con denaro ma con i propri dati fornendo al bancone la carta d’identità da studente. Il futuro è già presente, quando i dati personali sono al centro delle dinamiche di mercato e di sviluppo in modo consapevole e costruttivo. Per Altroconsumo i consumatori devono ribaltare la visione, da vittime a soggetti proattivi nell’offrire i propri dati direttamente alle aziende di cui si fidano. Un ecosistema imperniato sul nuovo ruolo del consumatore, attore consapevole nelle scelte.
L’incontro di oggi presso la Camera dei Deputati a Roma dal titolo 2018-2019: DATA PROTECTION, UN BIENNIO RIVOLUZIONARIO prende atto delle violazioni avvenute e vuole stimolare la condivisione di nuovi modelli di valorizzazione dei dati, un esercizio sfidante e necessario dato il rispetto dovuto al contesto regolamentare GDPR e dopo gli incidenti di percorso dei colossi Facebook e Google.

Commenta Marco Pierani Direttore Relazioni Esterne Euroconsumers, Altroconsumo: “Le violazioni sono sempre più ricorrenti. I data-breach pre e post GDPR toccano masse critiche consistenti di consumatori. Proprio per questo da un lato vogliamo rafforzare il nostro ruolo nel private enforcement sul solco dell’esperienza avviata con la class action contro Facebook in quattro Paesi europei, dall’altro siamo pronti a collaborare con i principali attori del mercato aperti al futuro, per promuovere un ecosistema digitale più sostenibile, caratterizzato non solo dal rispetto dei diritti dei consumatori ma anche da una più equa distribuzione dei benefici. Non c'è infatti vera innovazione se non porta benefici ai consumatori finali, ai cittadini, alle Persone, senza i cui dati oggi non è possibile sviluppare alcun prodotto o servizio”.

Moderati dalla giornalista RAI Barbara Carfagna, dopo i saluti introduttivi di Mirella Liuzzi, Deputato Movimento Cinque Stelle, Segretario Presidenza Camera dei Deputati e Luisa Crisigiovanni Segretario generale Altroconsumo, con Marco Pierani Direttore Relazioni Esterne Euroconsumers si confronteranno Giovanni Buttarelli Garante europeo della protezione dei dati,  Antonello Soro Presidente Autorità garante per la protezione dei dati personali, Giovanni Calabrò Direttore Generale per la Tutela del Consumatore Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato,  Marco Scialdone Avvocato, Professore Università Europea di Roma, Els Bruggeman Domain Head Policy and Enforcement Euroconsumers.
Sulla necessità di un nuovo patto fra consumatori, aziende e istituzioni, confronto sul valore economico dei dati, sulla loro tutela e sul futuro equilibrio tra interessi divergenti interverranno Dario Galli Vice Ministro, Sottosegretario allo Sviluppo Economico,  Antonio Nicita Commissario Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni,  Luca Bolognini Presidente Istituto Italiano per la Privacy e la Valorizzazione dei Dati,  Andrea Stazi Regulatory Affairs Lead Google Italy, Pier Luigi Dal Pino Direttore Centrale, Relazioni istituzionali ed industriali Microsoft WE, Italia, Austria, P. Paolo Benanti Professore Associato Pontificia Università Gregoriana.

L’evento sarà diffuso in streaming e sui social sarà possibile seguire e commentare i lavori con gli hashtag #DataDay e #MyDataIsMine.