Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Ok

Concorrenza

Fastweb è partner di #ioCondivido - Festival della Sharing Economy

14 lug 2016

A Milano, il 24 e il 25 settembre al Castello Sforzesco focus sulle nuove tecnologie e il loro ruolo all’interno della sharing economy: opportunità, costi, prospettive.    

Le telecomunicazioni e le nuove tecnologie come motore della sharing economy e dei principi della condivisione. E’ con questa visione che Fastweb parteciperà in qualità di partner a #ioCondivido - Festival della Sharing Economy promosso e organizzato da Altroconsumo a Milano, al Castello Sforzesco, il 24 e il 25 settembre 2016.

Fastweb
 sarà tra i protagonisti del Festival con la sua soluzione WOW FI e avrà un ruolo attivo nella discussione promossa da Altroconsumo sulla sharing economy, nuovo modello economico che studiosi di fama internazionale vedono destinato a sovvertire gli schemi economici tradizionali.

Per l’occasione i visitatori del Festival potranno inoltre fruire gratuitamente della copertura della rete Wi-Fi offerta da Fastweb.

“La banda larga è fondamentale nell’ambito della tecnologia che può consentire in modo inclusivo l’accesso all’economia della condivisione. Tutti gli utenti hanno diritto a una vera scelta, alla libertà di comunicazione e a servizi a prezzi accessibili” – commenta Marco Pierani, Direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di Altroconsumo. “Soprattutto, i consumatori devono poter beneficiare appieno dell’innovazione tecnologica non solo in quanto tale, ma in quanto opportunità di sviluppo”.

La soluzione WOW FI di Fastweb, basata sulla rete a banda ultralarga e su processi di autenticazione sviluppati per garantire semplicità e sicurezza della connessione, è un wi-fi diffuso: ogni modem Fastweb diventa un punto di accesso a disposizione della Community dei clienti che possono così navigare sempre e ovunque senza spese aggiuntive. Già disponibile in 262 città italiane, situate per la maggior parte al Centro Sud, la soluzione WOW FI sarà attiva entro il 2016 in tutti gli 800 comuni italiani raggiunti direttamente dalla rete Fastweb.

Come funziona WOW FI? Ogni cliente mette a disposizione una parte della propria connessione wi-fi ad altri clienti Fastweb quando non sta utilizzando Internet. A sua volta potrà connettersi al wi-fi degli altri membri della community quando è fuori casa, risparmiando traffico dati sulla sim mobile e godendo di una connessione sicura e di qualità. Chi fa parte della community può navigare in wi-fi anche in altre città italiane, per esempio quando si muove per lavoro o quando è in vacanza. Accedere è molto semplice: è sufficiente selezionare la rete WOW FI - FASTWEB sul proprio smartphone o tablet e inserire i dati d'accesso che vengono inviati tramite sms.

“Siamo molto orgogliosi di essere al fianco di Altroconsumo, in occasione del Festival #ioCondivido, e di avere la possibilità di promuovere e sostenere, attraverso WOW FI, la nostra soluzione di wi-fi condiviso, il principio della sharing economy tra i consumatori italiani – ha dichiarato Sergio Scalpelli, Direttore Relazioni Esterne e Istituzionali di Fastweb. Il principio della condivisione è infatti al centro di WOW FI, un servizio innovativo che favorisce  l’accesso a tutti i servizi digitali disponibili online anche in mobilità. Il servizio infatti è stato progettato e sviluppato proprio per rispondere al desiderio dei nostri clienti di continuare a navigare alla massima potenza e con la qualità Fastweb sempre e ovunque”.


Con oltre 396mila soci, Altroconsumo è la più grande organizzazione indipendente di consumatori in Italia. Da oltre 40 anni è il punto di riferimento per i cittadini, ne interpreta i bisogni, ottiene soluzioni. Con 340 professionisti al servizio delle persone ogni giorno anticipa le istanze dei consumatori, offrendo strumenti innovativi per scelte sicure e convenienti. Informa con autorevolezza e indipendenza attraverso le proprie pubblicazioni. Si impegna per difendere i diritti collettivi attraverso l’istituto della class action e per migliorare il quadro normativo e la rappresentanza delle istanze nelle sedi istituzionali, anche in Europa. Interviene nelle dinamiche di mercato, condizionandole a favore dello sviluppo e dell’innovazione, come con i Gruppi d’acquisto sull’energia, sui carburanti, con oltre 500mila adesioni.