Il mondo Altroconsumo:
News

Consumi bugiardi, ammessa la class action contro Volkswagen

17 giugno 2016
Consumi bugiardi, ammessa la class action contro Volkswagen

Dopo il successo dell'azione contro Fiat Panda e dopo un iter piuttosto travagliato, la Corte d'Appello di Venezia ammette anche la class action contro Volkswagen. Tutti i consumatori in possesso di una Golf 1.6 TDI possono scoprire il rimborso ottenibile e aderire all'azione.

Aderisci alla class action

La Corte d'Appello di Venezia ha ammesso la class action contro Volkswagen. Dopo oltre un anno e un iter piuttosto travagliato, finalmente per tutti i consumatori coinvolti è arrivato il momento di richiedere indietro quanto pagato in più a causa delle informazioni sbagliate, utilizzate dalla casa automobilistica al solo scopo di vendere più auto. Inserisci il tuo modello di auto e i chilometri percorsi per scoprire qual è il rimborso che puoi ottenere. Ti terremo informato sui passaggi da seguire per aderire formalmente all'azione.

Scopri il rimborso che puoi chiedere e aderisci alla class action

Seleziona l'auto
Volkswagen Golf 1.6TDI
Altri modelli di auto
Chilometri percorsi
KM
Scopri il risparmio

Segnalaci la tua auto, calcola il rimborso che ti spetta e aiutaci a individuare i modelli per le prossime azioni contro i produttori.

Marca
Modello
Tipo di Alimentazione
Co2
info
KM percorsi
KM

Se vuoi ottenere questo rimborso pre aderisci alla class action

Inserisci i tuoi dati

Nome *
Cognome *
Recapito telefonico (fisso o cellulare) *
Modello dell'auto *
Numero di chilometri percorsi *
Anno di acquisto *
Motorizzazione
Targa
Nome del concessionario di acquisto
Auto usata? No
Unico proprietario? No
 Trattiamo i tuoi dati sempre con la massima sicurezza.

Informativa sul trattamento dei dati (art.13 d.lgs.196/2003)
I tuoi dati saranno trattati, manualmente ed elettronicamente, da Altroconsumo Edizioni srl e dall'Associazione Altroconsumo - Via Valassina 22, 20159 Milano (titolari del trattamento) per registrare l'adesione all'azione in corso e per informati sul suo prosieguo e sui suoi esiti. Potranno essere comunicati ad istituzioni, enti, forze politiche e soggetti funzionali al perseguimento degli obiettivi dell'azione. Presso Altroconsumo Edizioni srl è disponibile l'elenco aggiornato dei soggetti responsabili dei singoli trattamenti che svolgono eventuali attività strumentali ai fini sopra indicati (spedizione, etichettatura, etc.) ed ai quali i dati potranno essere comunicati per tali finalità. Potrai in ogni momento e del tutto gratuitamente chiedere l'aggiornamento, la correzione e l'integrazione dei tuoi dati ed opporti al loro trattamento per le suddette finalità, scrivendo ad Altroconsumo Edizioni srl, Via Valassina 22, 20159 Milano.
(*) : i campi sono obbligatori

Il punto sulla class action Fiat

Quella su Volkswagen è solo una parte dell'azione che Altroconsumo sta portando avanti contro i produttori di auto coinvolti nello scandalo dei consumi bugiardi. Si è infatti conclusa il mese scorso la raccolta delle adesioni alla class action sulle bugie di Fiat. Le richieste sono state tantissime: da parte nostra abbiamo gestito e portato davanti al giudice 21.031 richieste. Nelle prossime settimane prenderà il via tutto l'iter processuale che noi seguiremo passo passo e sul quale daremo tutte le informazioni e gli aggiornamenti ai partecipanti alla class action. Nel frattempo sono arrivate nuove evidenze da parte dell'ICCT (International Council on Clean Transportation) a supporto di quanto da noi scoperto e denunciato.



Non hai fatto a tempo ad aderire alla nostra class action contro Fiat? C'è ancora una possibilità per poter ottenere ciò che ti spetta e far valere i tuoi diritti. Per prima cosa invia una richiesta di risarcimento a Fiat. Se non sei già socio Altroconsumo, lasciaci l'indirizzo email: ti invieremo immediatamente una email contenente il modello di lettera di diffida che dovrai compilare e inviare via raccomandata a/r a Fiat. 


Richiedi il modello di lettera


In caso di esito positivo della nostra class action, ti offriremo una consulenza con gli avvocati del nostro servizio giuridico i quali ti spiegheranno tutti i dettagli su come ottenere lo stesso risarcimento che sarà stato riconosciuto a tutti coloro che hanno aderito alla class action, presentando ricorso attraverso il Giudice di Pace della tua zona.

Le ragioni della class action

Ma facciamo un passo indietro e ricordiamo le origini della vicenda. Ben prima che esplodesse lo scandalo dieselgate avevamo denunciato la pratica dei "consumi bugiardi", ovvero la differenza tra consumi dichiarati e consumi reali su cui i produttori giocano per fare leva sulla pubblicità e, quindi, vendere più auto. Abbiamo portato in laboratorio la Golf Volkswagen 1.6 TDI BM 77KW e la Fiat Panda 3a serie 1.2 benzina 51 KW: qui abbiamo rilevato consumi superiori anche del 50% rispetto a quanto veniva dichiarato dai produttori. Per questa ragione a febbraio 2015 abbiamo intentato un’azione di risarcimento nei confronti di Fiat a causa delle false dichiarazioni sui consumi di carburante della Fiat Panda. Azione che la Corte d'Appello di Torino ha dichiarato ammissibile. 

Nell’atto di citazione è chiesto che la casa automobilistica sia condannata al risarcimento dei danni: ipotizzando una percorrenza annua di 15.000 km, la somma è di 239 euro per i possessori delle Fiat Panda che hanno aderito alla class action. 

Le nostre prove sui consumi bugiardi

Su cosa si fonda la nostra azione sui consumi bugiardi? Abbiamo messo alla prova presso un laboratorio specializzato una Golf Volkswagen 1.6 TDI BM 77KW e una Fiat Panda 3° serie 1.2 benzina 51 KW confrontando i risultati relativi ai consumi di carburante con i dati dichiarati dalla casa automobilistica tedesca. I consumi e le emissioni di CO2 sono risultati più alti del 50% nel caso Volkswagen e del 20% di Fiat, producendo così false aspettative nei consumatori, una vera e propria pratica commerciale scorretta.



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.