Il mondo Altroconsumo:
Articoli riviste

Giochi proibiti, ma in libera vendita

1 dicembre 2008
Giochi proibiti, ma in libera vendita

Pochi giocattoli resistono alle prove di laboratorio. Tre articoli sono già stati ritirati dai produttori, molti altri denunciati al Ministero. Il nostro video per imparare a scegliere un giocattolo sicuro.

Ancora troppi giocattoli pericolosi sono in vendita nei negozi specializzati, nei supermercati o nei grandi magazzini: sono diciannove gli articoli bocciati nelle prove di laboratorio. Numerosi i rischi. Troppe volte si sono staccati piccoli pezzi, che possono essere ingeriti o inalati, oppure ci sono parti mobili del gioco che possono intrappolare le dita. Upim, Giochi Preziosi e Disney Store hanno già ritirato i loro prodotti, gli altri sono stati denunciati da Altroconsumo. Uno stato di cose che rivela la mancanza di controlli da parte del ministero dello Sviluppo economico. Solo se si verifica un incidente o se Altroconsumo segnala il problema, qualcosa si muove. I ritiri volontari da parte di alcuni produttori, però, non bastano. Servono controlli a tappeto.

I genitori spesso sono ignari, ma le insidie ci sono. Comprare un regalo per il proprio bambino in un negozio non mette al riparo dai possibili rischi. Anche perché nelle mani di un bimbo il gioco è esposto a un uso a volte improprio e imprevedibile. Le statistiche ci dicono che gli incidenti sono in aumento e la colpa è anche dei produttori. Imparare a scegliere il prodotto giusto è fondamentale: il nostro video vi insegna come fare.

Marche testate:

  1. Brio
  2. Chicco
  3. Disney
  4. Fagottino
  5. Faro
  6. Fisher price
  7. General trade
  8. Gig
  9. Giochi preziosi
  10. Haba
  11. Hasbro
  12. Ikea
  13. Itsimagical
  14. Kid slove
  15. L. dake en zn
  16. Markwins
  17. Mega bloks
  18. Newray
  19. Restuccia
  20. Samba toys
  21. Schleich
  22. Upim
  23. Wonderworld of nature



OK Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.