News

Tiburtina treni ancora nel caos come chiedere rimborsi e risarcimenti

26 luglio 2011

26 luglio 2011

Nonostante le assicurazioni di Trenitalia, continuano disagi e ritardi in diverse regioni. Ecco cosa possono fare i viaggiatori per ritardi e treni non partiti.

Treni ancora nel caos per colpa dell’incendio scoppiato alla stazione Tiburtina di Roma, la notte tra domenica e lunedì. Ma a distanza di qualche giorno continuano i disagi, i ritardi e le lunghe attese sia per i pendolari sia per i viaggiatori della lunga percorrenza. Sono state centinaia le partenze slittate e anche quando i treni sono partiti c’è chi è rimasto a terra perché erano strapieni o perché non se l’è sentita di imbarcarsi in un viaggio che poteva trasformarsi in un’odissea. Trenitalia deve rimborsare i cittadini per i disagi e i danni subìti: se l’emergenza continua, non può più invocare la causa di forza maggiore, perché ora i ritardi e le soppressioni dipendono dall’incapacità di mettere in campo soluzioni per risolvere i problemi.

Cosa fare

I viaggiatori in questi casi hanno diritto al rimborso del biglietto se non sono partiti per colpa di Trenitalia.

Se il tuo treno non è partito per colpa di Trenitalia, clicca qui per sapere cosa fare.
Se invece il tuo treno è arrivato in ritardo, clicca qui.


Stampa Invia