Modelli di lettere

Esercitare il diritto di ripensamento nei contratti di servizi

02 maggio 2016

02 maggio 2016

Se avete concluso un contratto di servizi (luce, gas, telefonia…) a distanza o fuori dai locali commerciali del fornitore, potete ripensarci senza spese entro 14 giorni inviando una comunicazione di recesso. Se avete chiesto l’attivazione durante il periodo di recesso, dovrete pagare solo i servizi di cui avete usufruito sino a quel momento.

Mittente:

Nome, indirizzo e recapito (di chi ha firmato il contratto) 

Luogo e data 


Destinatario: 

Nome e indirizzo del Fornitore 


Oggetto: Recesso dal contratto n. ….del …. relativo all’utenza luce / gas / telefonica n…….

Con la presente Vi comunico che, ai sensi degli artt. 52 e ss. Del D. Lgs. 206/2005 (Codice del Consumo), intendo recedere dal contratto in oggetto. Vi invito pertanto a restituirmi, senza ritardo e comunque entro e non oltre 14 giorni dal ricevimento della presente, l’importo di … euro da me corrisposti alla conclusione del contratto (1). Allego di seguito gli estremi necessari all’identificazione dell’utenza.


Dati del Cliente:

Cognome e nome

Data di nascita

Luogo di nascita

Codice Fiscale

Indirizzo

Codice Contratto riportato sulla documentazione lasciata al cliente in sede di stipulazione

Codice POD punto di prelievo energia elettrica

oppure

Codice Punto di riconsegna fornitura gas naturale

Firma


(1) Se avete chiesto l’attivazione durante il periodo di recesso, dovrete pagare i servizi di cui avete già usufruito e il professionista potrà trattenerli dal rimborso.


Stampa Invia