News

Libri a tasso zero: un'operazione possibile?

31 agosto 2016
Libri a tasso zero: un

31 agosto 2016

Tra corredo e libri le cifre che si spendono per i figli che vanno a scuola sono consistenti e ci sono famiglie che pensano a un prestito. Abbiamo analizzato i prestiti dedicati proprio agli studenti di elementari, medie e superiori più diffusi sul mercato, e abbiamo scoperto che in molti casi il Taeg (il vero costo) non è zero.

Sta per iniziare per tutti  la scuola, un momento sempre delicato per le famiglie che, anche quest'anno, devono spendere cifre consistenti, per rinnovare ai propri figli il corredo scolastico, tra cui libri, non certo a buon mercato. Sono sempre più numerosi, quindi, i nuclei familiari che decidono di chiedere un prestito. Il mercato è decisamente variegato e offre prestiti dedicati proprio agli studenti di elementari, medie e superiori. Le abbiamo analizzate per voi: risultato? C’è una sola offerta con taeg veramente pari a zero. In ogni caso sono tante le cose da guardare prima di scegliere il prestito: ecco a cosa stare attenti.

Occhio a taeg e polizze

Sappi che se la banca ti vende una polizza assieme al finanziamento non può esserne beneficiaria. Ricordati che se la banca ti obbliga ad avere una polizza vita per erogarti il prestito, ti deve consegnare due preventivi di due compagnie non legate ad essa da accordi commerciali. Ricorda anche che hai 10 giorni lavorativi per cercare altrove una copertura, che la banca deve accettare. In tutte le offerte che abbiamo analizzato, comunque, si tratta, almeno stando ai siti delle banche, di una polizza facoltativa. In genere te la sconsigliamo visto il capitale ridotto e la durata molto breve del prestito. 

Ultimi accorgimenti

Prima della scelta definitiva richiedi il modulo SECCI (il modulo europeo standardizzato) e verifica le condizioni economiche ed il Taeg. Nel Taeg va anche inserita, se si paga, l’imposta di bollo di 16 euro per prestiti fino a 18 mesi di durata (che diventa imposta sostitutiva dello 0,25% del capitale erogato per durate superiori). Controlla infine se ti chiedono l’apertura di un conto corrente per l’erogazione del finanziamento e valuta quindi anche il relativo costo.

Nella tabella qui sotto trovi le offerte che abbiamo analizzato e la classifica in ordine di Taeg (dal più basso al più alto) per un prestito di 1000 euro da restituire in 12 mesi (per la Popolare di Vicenza il prestito può essere di massimo 10 rate e per Findomestic di non meno di 18 rate). Abbiamo trovato una sola offerta a Taeg zero: l’offerta del Banco Popolare disponibile fino al 30 novembre.


 Banca  Nome del prestito  Devo aprire un c/c nella stessa banca? Importo del prestito Durata   TAN  Imposta di bollo Taeg da noi calcolato 
Banco Popolare
 Prestito libri 2016  no  min 500 euro max 1.000 euro  min 6 mesi max 18 mesi  0%  no  0%
Banca Popolare dell'Emilia Romagna  Prestiti Libri zero  no  min 300 euro max 1.500 euro  12 mesi  0%  no  0,49%
Banca Popolare di Vicenza  Finanziamento Studio e Trasporto  sì, portando stipendio e utenze  min 200 euro max 2.000 euro  max 10 mesi  0%  no  1,100%
BNL BNP Paribas  BNL Scuola Più  no  min 500 euro max 3.000 euro  max 12 mesi  3,9%  no Per correntisti BNL 3,97%
Per altri correntisti 6,24%
Findomestic Prestiti per studenti scuola e studi  no  min 1.000 euro max 60.000 euro  min 18 mesi   9,44%  no  9,86%

Ricordati infine che puoi trovare tutte le informazioni su questi prestiti e molti altri anche nel nostro servizio di comparazione online.

Scegli il prestito che fa per te


Stampa Invia