ultimo aggiornamento: 15/03/2021

ACCERTAMENTO CONSERVATIVO DEL DANNO

Buonasera, cerco di spiegare bene la mia problematica/difficoltà sperando di riuscire a trovare delle risposte e chiarimenti.

In data 19/02/2021 dopo aver notato tracce sul muro di fuoriuscita di acqua a livello della condotta condominiale nel mio appartamento, così come dell’androne di ingresso del palazzo, contattavo l’Amministratore di Condomino.

In data 25/02/2021 l'Amministratore di condominio visionava le parti prima citate accompagnato dal perito dell'Assicurazione con la quale il condominio ha in essere una polizza.

In data 26/02/2021 informavo anche la Compagnia assicurativa con la quale io ho stipulato una polizza che prevede la copertura di tali danni nel mio appartamento (preciso entro i termini contrattuali!)

In data 26/02/2021 facevano un sopralluogo i referenti della ditta edile, che ipotizzavano la probabile fuoriuscita di acqua dalla conduttura condominiale per possibile rottura della stessa.

In data 01/03/2021 io e il mio nucleo familiare siamo stati posti in isolamento/quarantena per Covid-19 fino al 13/03/2021.

Durante tale periodo veniva effettuata video perizia da parte di una società terza per conto della mia Assicurazione.

A partire dal 15/03/2021 la mia Regione è stata identificata zona "ROSSA" e per tali motivi ad oggi non sono state e saranno intraprese opere di ispezione per ricercare il punto di probabile rottura per quantificare l'ammontare del danno, nesso di causalità, pertinenze e addebiti. Non sono stati e saranno avviati interventi di riparazione fino sicuramente alle festività pasquali.

Dopo aver comunicato tutto questo via PEC all'amministrazione di condominio (che mi rispondeva confermandomi lo stop da zona Rossa!) e alla mia Assicurazione....ho ricevuto un ATTO DI ACCERTAMENTO CONSERVATIVO DEL DANNO (da dover firmare!?!?!) calcolato a Euro 0,00 con nelle note aggiuntive scritto: "a conclusione delle verifiche tecniche e dell'analisi delle garanzie polizza, non è possibile ammettere ad indennizzo il danno. I lavori di ricerca del guasto non sono stati condotti. Siamo quindi costretti a chiudere il sinistro elevando una riserva a favore della Mandante fino all'accertamento delle cause del danno".

Come mi devo comportare? devo firmare questo documento?Telefonicamente mi è stato detto che verrà chiuso il sinistro per poi riaprirne un altro. Mi potrebbe creare qualche problema?

Pensavo di non firmare l'atto e di rispondere via PEC chiedendo ulteriori delucidazioni e rassicurazioni SCRITTE.

Grazie e scusate se sono stato davvero prolisso.

217 Visualizzazioni 0 Commenti 0 Mi piace

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

User name

Commenta il post

Condividi la tua opinione o fai la tua domanda nel gruppo Vivere in condominio della comunità Casa e condominio!

Risposte

Nessun utente ha ancora risposto