News

Actimel cambia slogan e perde la faccia

09 maggio 2011

09 maggio 2011

Prima era un batterio ad alzarci le difese immunitarie,il tanto pubblicizzato Lactobacillus. Adesso è la vitamina B6, dopo che l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha messo in dubbio la validità di certi slogan salutistici. Anche quello di Danone.

Prima era un batterio ad alzarci le difese immunitarie, il tanto pubblicizzato Lactobacillus. Adesso è la vitamina B6, dopo che l’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha messo in dubbio la validità di certi slogan salutistici. Anche quello di Danone.


Actimel, il tormentone dei probiotici
"Ogni mattina rinforza le tue difese naturali con Actimel”. Il tormentone pubblicitario di Danone ci ha ricordato per anni che il nostro sistema immunitario può essere aiutato a fronteggiare i malanni grazie a un particolare batterio, il Lactobacillus casei imunitass. La forza del prodotto, insomma, secondo Danone, era proprio nella presenza di questo particolare ingrediente.

Danone smentisce anni di pubblicità
Con un’improvvisa inversione di rotta, l’azienda ha modificato lo slogan riportato in etichetta e vantato in anni di spot televisivi. Il presunto ruolo benefico sulle difese immunitarie adesso non è più legato al fermento lattico, bensì alla vitamina B6 pubblicizzata sulle nuove confezioni. A cosa si deve questo colpo di scena? Presto detto.

La vitamina B6 è approvata dall’Efsa
L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) sta valutando l’attendibilità degli slogan salutistici che strillano proprietà benefiche, e che in base alla decisione finale della Commisione europea, potrebbero essere bocciati. Nel corso di questo lungo lavoro, non ancora terminato, l’Efsa ha bocciato diversi  “probiotici”, concorrenti di Actimel.
Danone ha agito d’anticipo e ha rivisto la formulazione del prodotto, inserendo  la vitamina B6 “che aiuta il buon funzionamento del sistema immunitario”: indicazione approvata dall’Efsa.


Stampa Invia