News

Approvata la nuova etichetta alimentare si puo fare di piu

06 luglio 2011
etichetta alimentare

06 luglio 2011

Approvato il nuovo regolamento sulle etichette alimentari: passano maggiori informazioni, ma ci sono ancora diverse lacune.

Era davvero ora, ci sono voluti tre anni, ma alla fine è stata resa giustizia ai consumatori. Il nuovo regolamento sull'etichetta alimentare porta diverse novità positive per la tutela dei cittadini. Innanzitutto la presenza di maggiori informazioni sulla confezione, anche nutrizionali, poi maggiore visibilità agli allergeni, indicazioni più specifiche sul tipo di grassi utilizzati e, vera novità, il luogo di provenienza dell'alimento. Il Paese di origine per alcuni alimenti è già obbligatorio, ma adesso il Parlamento europeo ne ha esteso l'obbligo a praticamente tutte le varietà di carne. In futuro questa indicazione potrebbe riguardare altri alimenti. Un altro aspetto positivo è la grandezza del testo, ora più leggibile: smetteremo di strizzare gli occhi per capirci qualcosa.

Ci sono ancora diversi aspetti negativi
Tutti obiettivi raggiunti anche grazie alla collaborazione di Altroconsumo con il Beuc, l'organizzazione che riunisce le principali associazioni di consumatori europee. Non illudiamoci, però; gli obiettivi non sono stati raggiunti tutti. Ci sono ancora diversi aspetti negativi. Innazitutto manca l'etichetta frontale, ovvero la possibilità di individuare immediatamente le caratteristiche nutrizionali del prodotto. Altro aspetto carente è che le bevande alcoliche sono ancora escluse da ogni vincolo di etichettatura. Inoltre non è obbligatorio dichiarare gli acidi grassi trans, particolarmente dannosi per la salute.

Lavoreremo ancora per ottenere presto maggiori informazioni a vantaggio dei consumatori, e ci auguriamo di vedere presto i risultati di questa novità sugli scaffali.


Stampa Invia