News

Spesa risparmiare con i nostri test

01 maggio 2011
spesa

01 maggio 2011

Come risparmiare sulla spesa alimentare e per la casa, facendo acquisti che siano comunque di qualità? Grazie ai risultati dei nostri test, che mettono a confronto i prodotti di marca, quelli con marchio privato e di hard discount.

Due anni di test in rassegna
Attraverso una panoramica dei nostri test comparativi degli ultimi due anni, abbiamo confrontato la qualità e il prezzo dei prodotti di marca, con marchio privato e di hard discount. Abbiamo confrontato il giudizio globale ottenuto nei nostri test da un gruppo di prodotti di largo consumo, nei test che includevano anche articoli a marchio privato o di hard discount. Sono alimentari (passata di pomodoro, pasta, caffè…), per la casa o per l’igiene (detersivi, lampadine, creme…). In totale abbiamo confrontato i risultati di 28 test.

Sfatare i pregiudizi sul costo della spesa
I nostri test sui prodotti alimentari e sui principali generi di consumo danno utili indicazioni di scelta. Tirando le fila di due anni di analisi, vi dimostriamo che sulla spesa esistono molti luoghi comuni e pregiudizi, che fanno male al portafoglio e non aiutano a fare gli acquisti migliori. Il primo pregiudizio, che i nostri test smontano regolarmente, è che a una qualità migliore corrisponda necessariamente un prezzo più alto: non è vero. I nostri test continuano a provare che ci sono ottimi prodotti perfino tra quelli meno cari. Un altro pregiudizio tipico lega la qualità esclusivamente ai prodotti delle marche più famose: è da tempo che non è più vero, ci sono marchi privati e poco noti che offrono ottimi prodotti. Infine, non è vero neanche che negli hard discount si vende solo roba di bassa qualità.
Tutto questo non ve lo diciamo a parole, ma facendo parlare i risultati dei nostri test comparativi, nei quali analizziamo i prodotti nella maniera più affidabile e oggettiva.

Marchi privati e hard discount
I marchi commerciali sono riconoscibili e in genere attirano la nostra attenzione sullo scaffale perché, in virtù del legame con una catena di vendita ben nota, ispirano una certa fiducia. In effetti, spesso è ben riposta: il 37% dei prodotti con marchi commerciali inclusi nei nostri test è di qualità elevata e la metà è di livello almeno accettabile. I nostri test dimostrano che, anche se non si tratta di prodotti di pura griffe, hanno una qualità di fatto equivalente.
Per definizione, i negozi più competitivi sono gli hard discount, con prezzi decisamente inferiori alla media della grande distribuzione. Il risparmio è garantito, anche se a condizione di accontentarsi di una qualità media, anche se questo non toglie che negli hard discount si possano trovare anche buoni prodotti. Il 13,5% degli articoli low cost passati in laboratorio è di qualità alta, mentre quasi il 68% è solo accettabile e circa un articolo su cinque è da sconsigliare.


Stampa Invia