ultimo aggiornamento: 09/06/2019

Truffa TIM senza vergogna!!!!

Un operatore TIM mi contattava i primi di Ottobre 2018 e mi proponeva la chiusura dell' utenza TIM in corso e la contestuale apertura di una nuova con nuova intestazione e nuovo numero al fine di avere una coonssione ADSL molto più veloce di quella in uso ed avere un costo mensile inferiore.

Malgrado questa soluzione non fosse di mio gradimento l’ operatore in questione affermava che era il modo molto più comodo e veloce per l‘ azienda di fornire la nuova linea con velocita ADSL fino a 30 Mb/sec. Contro i 6 del mio contratto.

Affermava altresì che, essendo quest’ operazione solo ed esclusivamente per comodità di gestione da parte di Telecom Italia, non avrei sostenuto la benchè minima spesa aggiuntiva sotto nessuna forma, nè per chiusura contratto, nè per sovrapposizione delle due utenze, garantendo lo switch immediato della linea.

Dopo aver numerose volte chiesto della possibilità di spese nascoste e altre situazioni spiacevoli possibili e venendo sempre rassicurata sulla totale assenza di rischi, chiedevo quale fosse la procedura per effettuare il cambio proposto.

A questo punto lo stesso tecnico mi spiegava la procedura di chiusura della linea tramite Fax al 800000187 e dettava la dicitura corretta per effettuare l’ operazione nel modo giusto.

Certa delle affermazioni e delle indicazioni che mi erano state date eseguo alla lettera e nei tempi indicati il fax allegando i miei documenti come richiesto.

Ora per sincerarmi dell’ effettiva veridicità degli affermazioni dell' operatore provvedevo a disattivare il pagamento in automatico tramite conto corrente e proseguire i pagamenti ( se congrui) tramite bollettino postale.

Il giorno 09/10/2018 i tecnici effettuavano lo switch sulla linea come previsto ma, nonostante la velocità ADSL fosse di 7 Mb/sec quindi molto lontana dalle previsioni, tutto è andato a buon fine.

Attendevo a questo punto bollette per saldare il periodo fino al 09/10/2018 compreso per chiudere il rapporto ma la bolletta di ottobre veniva calcolata per tutto il mese per intero.

Contattando il 187 un tecnico mi spiegava che per la chiusura di una linea avrei dovuto inviare una raccomandata R/R in quanto il fax da me inviato non aveva alcuna valenza.

Ad oggi, nonostante aver inviato fax di reclamo ed avendolo allegato alla raccomandata per la disdetta sono arrivate bollette per 5 mensilità, prima della chiusura, per la vecchia linea, anche se di fatto inutilizzabile dal momento che era stata sostituita con il nuovo numero che veniva pagato regolarmente. 

Essendo questa situazione una inequivocabile conseguenza delle indicazioni errate e mendaci datemi dal tecnico che mi ha conattato non ho provveduto al pagamento delle fatture in pendenza sollecitando più volte per fax e per telefono l'azienda ad un ricalcolo corretto.

Al momento la pratica sembra stata affidata ad una società di recupero crediti che non mi ha ancora contattato ed chaimando il 187 l'amministrazione TIM quando non sa più come giustificarsi aggancia il telefono senza troppi convenevoli.

Come comportarsi?

 

Partecipa alla community!

  • Cerca chi ha avuto la tua stessa esperienza
  • Confrontati con chi ha il tuo stesso problema
  • Consiglia gli utenti che hanno bisogno di te
  • Condividi le soluzioni che hai adottato

Registrati gratuitamente al sito per partecipare

Entra o Registrati

Risposte

User name
ANTONINA SILVESTRO
26/05/2019

Salve signor Fabio, è successa la stessa identica cosa a noi. Sotto consiglio di Altroconsumo , abbiamo fatto una pec al servizio tim dove stava scritto il giorno di recessione del vecchio contratto e purtroppo abbiamo dovuto pagare anche noi mesi di linea non utilizzata perché solo dopo 30 giorni dalla ricevuta pec, dovrebbe scattare l'annullamento, anche se ancora oggi ci è arrivata una fattura col vecchio numero dove dovevamo pagare il libro con tutti i numeri di telefono, che non ricordo il nome, all0rcchè mio marito ha fatto un'altra pec.

User name Moderator
Vittoria | Moderatore
07/06/2019

Ciao Fabio, purtroppo non sei l'unico a cui è successo! Puoi contattare i nostri consulenti > www.altroconsumo.it/.../consulenzatelefonia
Buona giornata!

User name
OMAR MAZZONI
09/06/2019

Buon giorno a tutti,
purtroppo anche a me é successa la stessa cosa con la fibra; avendo un contratto tim con fibra fino a 100 MB (velocità effettiva 30/35 mb), mi é stato proposto un aumento di velocità ma solo con conseguente cambio di numero telefonico, dopo richieste di delucidazioni sul da farsi, sicuri che sono obbligato al cambio del numero...., ci sono costi di chiusura ed altre spese ulteriori... io sono già cliente tim e voi sapete tutto sulla mia linea..... ho aderito alla nuova offerta tim connect, che devo dire funziona bene...
a metà maggio però mi é arrivata la fattura di chiusura della vecchia linea con l'addebito di 150 euro totali tra le quali anche le 17 rate che mancavano al pagamento del vecchio modem.
Ho chiuso l'addebito diretto in banca e non ho pagato questa ultima fattura; inoltre, beffa finale non posso più consultare la mia casella di posta elettronica .....@alice.it perché non più collegata ad un numero telefonico attivo, con conseguente danno per il quale richiederò un congruo rimborso