News

Quando arriva una colica renale

01 febbraio 2010
colica renale

01 febbraio 2010

Un forte dolore, acuto e improvviso, localizzato tra basso addome, fianco e schiena. Potrebbe trattarsi di una colica renale, provocata dalla presenza di calcoli nei reni o altre parti delle vie urinarie. Come affrontarla e prevenirla

Che cosa fare?
  • Per prima cosa, bisogna controllare il dolore, consultando un medico che possa prescrivere subito un farmaco antidolorifico.
  • Se il calcolo è piccolo e non ci sono altre complicazioni il ricovero in ospedale non è sempre necessario. Ci si può curare anche a casa, seguendo le indicazioni del medico e bevendo almeno 6-8 bicchieri d'acqua al giorno.
  • Se il calcolo viene espulso spontaneamente, è utile conservarlo per farlo analizzare: a seconda dei sali di cui è formato si applicheranno misure preventive differenti.

Come si arriva alla diagnosi?
In tutti i casi sono necessari esame del sangue, delle urine e urinocultura.
A seconda della situazione, dopo un'analisi dei sintomi, il medico prescriverà una serie di esami diagnostici: in generale il primo è la radiografia senza mezzo di contrasto, se non basta si passa all'ecografia, se ancora non basta si ricorre all'urografia con mezzo di contrasto, infine si può utilizzare la tomografia computerizzata spirale.

Come si prevengono altri calcoli?
  • Un primo consiglio valido per tutti è bere molto.
  • Meglio ridurre il consumo di sale e di proteine animali.
  • A seconda del tipo di calcolo, il medico vi darà consigli specifici.

Stampa Invia