Guida all'acquisto

Epilatori domestici a luce pulsata: guida all'acquisto


Epilatori domestici a luce pulsata

Per eliminare i peli superflui, oggi, si ricorre all'uso di diverse tecniche. Uno dei metodi più efficaci, soprattutto in termini di diminuzione della densità e della velocità di ricrescita, è quello a luce pulsata. Abbiamo testato i dispositivi domestici per capire se funzionano davvero e se sono sicuri.

Tecnologia a luce pulsata

La tecnologia a luce pulsata agisce secondo il principio di fototermolisi selettiva. Foto significa "luce" mentre termolisi sta per "distruggere con il calore". Selettiva perché mira solo ai peli e non alla pelle. L'energia viene assorbita dalla melanina dei peli, dalla punta fino al follicolo. Questo processo distrugge il bulbo e la radice, inibendo così la ricrescita dei peli.

Numero di flash totali

Quante volte può essere utilizzata la sonda prima di dover essere sostituita? Dipende dal numero di flash. Più è alto, più il dispositivo potrà essere usato prima di cambiare lampadina.

Fototipi

La luce pulsata non può essere utilizzata da chiunque. Le variabili da tenere in considerazione sono molte, prime fra tutte il tipo di pelle e il colore dei peli. I migliori risultati si ottengono su pelle chiara e peli scuri. La maggior parte dei dispositivi testati è compatibile con i primi cinque fototipi. Questi ultimi (sei in totale) sono classificati in base alla maggiore (primo fototipo) o minore (sesto fototipo) sensibilità ai raggi UV: elevate per i primi due; media per il terzo; scarsa per il quarto; minima per il quinto; nulla per il sesto.

Depilazione o epilazione?

Depilarsi significa eliminare la parte visibile del pelo. Epilarsi, invece, significa strappare il pelo fino alla radice. L'epilazione dura molto di più della depilazione, ma è anche più dolorosa. La luce pulsata rientra nei sistemi di epilazione.


Stampa Invia