News

Segnalati all'Antitrust 7 siti di commercio elettronico

28 maggio 2013

28 maggio 2013

 

Nel corso di una nostra indagine su alcuni siti di commercio elettronico ci siamo imbattuti in pratiche scorrette; i siti in questione infatti applicano ai clienti che scelgono come modalità di pagamento le carte di credito  una commissione aggiuntiva rispetto al prezzo dei prodotti da pagare che è illecita in base alle disposizioni dell’articolo 3 comma 4 del dlgs 11/2010 “Il beneficiario non può applicare spese al pagatore per l’utilizzo di un determinato strumento di pagamento” e scorretta in base alle disposizioni del Codice del Consumo art 21 comma 4 bis “È considerata, altresì, scorretta la pratica commerciale che richieda un sovrapprezzo dei costi per il completamento di una transazione elettronica con un fornitore di beni o servizi”.

Ecco il dettaglio dei siti e delle commissioni aggiuntive applicate per i pagamenti con carta di credito:

1)      www.marcketstore.it commissioni 1,8%, nella sezione “Condizioni di vendita/Modalità di pagamento” non è indicato nulla riguardo i costi aggiuntivi;

2)      www.clickforshop.it  commissioni 1,5%;

3)      www.elettronicainofferta.it commissioni 2%;

4)      www.gcomm.it commissione 3%;

5)      www.lina24.com commissione di 0,35 EURO + 1,55% sul totale dell`ordine;

6)      www.prezzoforte.it commissione 1,5%, nella sezione “modalità di pagamento” non è indicato nulla riguardo i costi aggiuntivi;

7)      www.XTRONICA.IT commissione per uso carte di credito attraverso piattaforma Paypal: 1,5%. Nella sezione “Help/Pagamenti” non è indicato nulla riguardo i costi aggiuntivi.

Abbiamo quindi segnalato i 7 siti all’Autorità garante della concorrenza e del mercato chiedendo la fine del comportamento scorretto oltre che una sanzione per pratica scorretta ai gestori dei 7 siti sopra indicati.