News

Banca Marche commissariata, ecco cosa fare

05 settembre 2013

05 settembre 2013

In seguito alle svalutazioni del primo trimestre del 2013, Banca Marche è stata commissariata. Il funzionamento delle attività verrà garantito da due commissari, ma il nostro consiglio è quello di aprire un conto corrente in un'altra banca.

La Banca d’Italia ha disposto la sospensione, in via temporanea, degli organi con funzioni di amministrazione e controllo di Banca Marche e nominato due commissari. La decisione è stata presa dopo le consistenti svalutazioni dei crediti nel primo semestre del 2013 che hanno avuto un impatto negativo sui conti. Questa situazione ha portato alla nomina dei commissari, che garantiranno il funzionamento dell'attività e individueranno le necessarie iniziative finalizzate al risanamento della banca.

Cosa fare se hai un conto con Banca Marche

Per il momento l’operatività della banca non ha subìto né rallentamenti, né blocchi. Tuttavia ci sono stati casi, anche recenti, in cui l’operatività di una banca commissariata è stata fortemente limitata o, addirittura, sospesa. È il caso di Banca Network, i cui conti sono stati bloccati a metà giugno dello scorso anno. Il nostro consiglio, perciò, è di aprire un conto corrente in un altro istituto di credito. In ottica prudenziale, questo vale anche per Deposito sicuro e altri depositi vincolati. La chiusura anticipata del deposito vincolato comporta la perdita degli interessi maturati fino a quel momento. Ma è un danno minore, secondo noi, rispetto all’eventualità di non poter disporre del proprio denaro per lungo tempo. Confronta i conti correnti e scegli quello più conveniente

Confronta i conti correnti


Stampa Invia