News

Compri un viaggio con carta di credito e spendi di più. Ma ora qualcosa cambia

11 febbraio 2014

11 febbraio 2014

Avevamo segnalato all'Antitrust alcune agenzie di viaggio online che applicavano commissioni aggiuntive a chi usava una carta di credito. Un comportamento scorretto, contrario alle norme sui servizi di pagamento: per questo abbiamo denunciato i siti al Garante, che ha applicato sanzioni. Ora i primi cambiamenti positivi.

Il vizietto di applicare commissioni aggiuntive a chi paga con carta di credito per acquistare un volo online accomuna i siti di viaggi eDreams, Volagratis, Opodo, Lastminute, Logitravel, Travelgenio e Airtickets. Abbiamo provveduto a segnalare qualche mese fa i siti all’Antitrust per comportamento scorretto e a Banca d’Italia per mancato rispetto della normativa sui servizi di pagamento. Qualcosa inizia a cambiare.

eDreams: dopo la sanzione, ora corre ai ripari

La nostra denuncia risale ad aprile del 2013. A seguito di una segnalazione ricevuta sulla nostra pagina Facebook abbiamo provato anche noi a prenotare un volo di a/r Milano Alghero: partenza il 25 aprile e rientro il 4 maggio. Costo dei biglietti per due persone 263,01 euro. Questo il prezzo pubblicizzato. Però al momento della scelta della modalità di pagamento nella sezione carta di credito venivano evidenziate le commissioni aggiuntive:

  • con Carta eDreams sconto di 10,13 euro;
  • con carte di debito Mastercard e Visa o prepagate commissione di 3,50 euro;
  • con carte American Express commissione di 4,44 euro;
  • con carte di credito Visa o Mastercard commissione di 5,02 euro.

Peraltro la commissione aggiuntiva veniva applicata per ogni biglietto acquistato anche se la transazione con carta di credito era unica. Nel nostro caso abbiamo acquistato 4 biglietti con una carta Visa e la commissione di 5,02 euro  è stata applicata per 4 volte nonostante il pagamento con carta sia stato uno solo.

L'Antitrust ha  avviato nei confronti di eDreams un procedimento per inottemperanza, imponendole una sanzione di 50.000 euro. Ora il sito è cambiato: fin dall'inizio c'è la possibilità di conoscere quanto costerà complessivamente il biglietto pagato con la carta di credito. Certo c'è ancora una differenza di prezzo a seconda della carta utilizzata ma è da apprezzare che fin dall'inizio l'utente abbia la possibilità di individuare il costo complessivo e di fare quindi una comparazione corretta.

Su Volagratis la commissione sfiora i 30 euro, ora arriva la sanzione.

Su Volagratis abbiamo invece prenotato un volo a/r Milano - Roma con partenza il 27 aprile e rientro il 5 maggio. Il costo dei biglietti per due persone è di 148,08 euro. Al momento della scelta della modalità di pagamento nella sezione carta di credito vengono evidenziate le commissioni aggiuntive che occorre pagare:

  • con carte di credito Mastercard e Visa 24,80 euro;
  • con carte American Express, la commissione è di 28,80 euro.

È arrivata infine la sanzione dell'Antitrust: 120.000 euro per il sovrapprezzo imposto a chi paga con carta di credito più altri 105.000 euro per altre due pratiche scorrette (polizza aggiuntiva obbligatoria con il sistema del silenzio assenso e mancanza di un sistema di assistenza clienti gratuito alternativo al numero telefonico a pagamento).

Su Opodo, invece, abbiamo prenotato un volo di a/r Milano - Bari: partenza il 17 maggio 2013 e rientro il 19 maggio 2013. Costo dei biglietti per due persone 336,30 euro (totale tasse incluse). Al momento della scelta della modalità di pagamento, nella sezione carta di credito, vengono fuori le commissioni aggiuntive che occorre pagare. Pagando con carte di credito Visa, Mastercard o American Express sono aggiunte “Spese di prenotazione per carte di credito/debito” pari a 12 euro, che si aggiungono alle Spese di prenotazione di 23 euro. A seguito della nostra segnalazione, l'Antitrust ha aperto un procedimento per inottemperanza e sanzionato l'agenzia online per 150.000 euro.

Su Lastminute la commissione è pari al 5% del totale

Su Lastminute, invece, la commissione ammonta al 5% del prezzo del biglietto (comprensivo di tasse e spese di agenzia). Ad esempio per un volo per due persone a/r Milano-Palermo (costo totale 319,66 euro) la commissione aggiuntiva per i pagamenti con carte Visa, Mastercard e American Express è di 15,98 euro. Non si paga invece la commissione per pagamenti con carta Diners.

Logitravel e Travelgenio segnalate a luglio 2013

Iniziamo dal sito logitravel.it. Prenotando un volo a/r Milano – Catania con partenza il 12 luglio 2013 e rientro il 14 luglio 2013, il costo dei biglietti per due persone è 441,24 euro (totale spese di gestione incluse) ma, al momento della scelta della modalità di pagamento, nella sezione carta di credito vengono fuori le commissioni aggiuntive che occorre pagare. Pagando con carte di credito Visa e Mastercard, infatti, sono aggiunti come “Supplemento forma pagamento” euro 2,15 per ogni viaggiatore che non si applicano, invece, con carte di debito.

Stesso comportamento lo abbiamo riscontrato sul sito travelgenio.it. Prenotando, infatti, un volo di a/r Milano – Alghero con partenza il 14 luglio 2013 e rientro il 31 luglio 2013, il costo dei biglietti per due persone è di 291 euro. Al momento della scelta della modalità di pagamento, però, nella sezione carta di credito vengono fuori le commissioni aggiuntive che occorre pagare. In particolare:

  • American Express: si pagano 18,95 euro a passeggero, il costo complessivo del biglietto 358,90 euro (comprese le spese di gestione di 30 euro)
  • Diners Club, Mastercard, Visa e Visa Electron: si spendono 16,95 euro a passeggero. Costo complessivo del biglietto 354,90 euro (spese di gestione incluse)
  • solo scegliendo Maestro non si paga nulla, costo del biglietto 321 euro per la presenza delle spese di gestione di 30 euro. Peccato, però, che sia impossibile pagare on line con una carta Maestro.

A ottobre la pratica scorretta continua con Airtickets

Prenotando un volo di a/r Roma Fiumicino – Parigi con partenza il 30 ottobre 2013 e rientro il 7 novembre 2013, il costo dei biglietti per due persone è di 229,96 euro ma, al momento del pagamento, viene evidenziata la presenza di supplementi per carte di credito/debito e il prezzo totale sale a 289,76 euro. In particolare, al momento della scelta della modalità di pagamento, viene evidenziata per le carte di tutti i circuiti una commissione del 2,5% con un minimo di 59,80 euro. Si tratta di una soglia minima davvero elevata: si supera, infatti, solo se il prezzo del biglietto è superiore a 2392 euro. In tutti gli altri casi la commissione è in pratica una spesa fissa. L'Antitrust ha avviato un procedimento a metà ottobre.

Poca trasparenza e commissioni illecite

Questo comportamento è scorretto, perché il consumatore viene a conoscenza di queste commissioni solo al momento del pagamento e non all’inizio della prenotazione. Inoltre, tutto questo è contrario alle norme sui servizi di pagamento e al Codice del Consumo. Abbiamo chiesto all’Antitrust la sospensione del comportamento scorretto e la sanzione per i siti segnalati. A Banca d’Italia abbiamo chiesto di intervenire per sanzionare la mancata applicazione delle norme sui servizi di pagamento.


Stampa Invia