News

Tv e internet in un solo apparecchio meglio il televisore e il monitor

01 febbraio 2011

01 febbraio 2011

Video on demand, giochi, shopping online, social network: tutto in un solo schermo. Due le possibilità: televisori che si collegano a internet via cavo o monitor che ricevono il canale televisivo.

Tutto in un  apparecchio
La parola magica è “integrazione”. Tanti dispositivi in uno solo (tv, console, pc,
internet). E visto che le case sono sempre più piccole e gli schermi desiderati sempre più grandi e sottili, il candidato numero uno ad accogliere il maggior numero di funzionalità possibili è proprio il caro, vecchio re del nostro salotto, grazie anche alla sua recente metamorfosi digitale. I produttori non si sono fatti sfuggire l’occasione, producendo televisori che oltre a ricevere il segnale digitale sono in grado di connettersi a internet via cavo o tramite wireless, dando quindi la possibilità di vedere video, giocare e stare in contatto con gli amici tramite i social network. Siamo entrati quindi nell’era della cosiddetta “connected tv”. Per sapere tutto sui televisori e sulle ultime novità del test, vai nella sezione tv.

Siamo ancora alle sperimentazioni
Che il boccone televisivo sia ghiotto è provato dall’interesse mostrato da colossi come Apple, Google e Yahoo. La Apple Tv è già stata presentata al pubblico,
mentre Google è in dirittura d’arrivo. Yahoo è pronta con alcune applicazioni per far sbarcare sulla tv i suoi contenuti. Per il momento si tratta solo di esperimenti,
segnati ancora da quella frustrazione che può derivare da una navigazione priva di tasteria o mouse. La sfida per superare questo problema è aperta.

Monitor widescreen
Intanto il monitor si prende i suoi spazi. La distinzione tra schermo per il computer e televisore è destinata a sparire. Grazie al sintonizzatore incorporato, i monitor sono in grado di ricevere i canali televisivi. L’avvento dello schermo piatto ha aperto la strada ai widescreen, lasciando liberi i monitor di occupare il segmento dei 20 pollici e di conseguenza la possibilità di diventare all’occorrenza un’ottima tv da camera. Dal punto di vista delle funzionalità, hanno tutto quello che ci si aspetterebbe da una televisione moderna. Anche la qualità dell’immagine è paragonabile, dato che utilizzano gli stessi schermi lcd dei televisori. Ciò che ancora delude è invece l’audio, la cui qualità risulta carente.


Marche dei test

  1. Acer
  2. Asus
  3. BenQ
  4. Dell
  5. Hanns.G
  6. Hewlett Packard
  7. Lg
  8. Panasonic
  9. Philips
  10. Samsung
  11. Sharp
  12. Sony
  13. Toshiba

Stampa Invia