News

My Postepay, la prepagata di Poste Italiane non è la più conveniente

05 dicembre 2012

05 dicembre 2012

My Postepay si può personalizzare con diverse foto, ha un costo di emissione di 10 euro e si appoggia al circuito di Mastercard. Le condizioni sono le stesse della carta Postepay, ma tra le prepagate si trova di meglio.

Poste Italiane lancia sul mercato My Postepay, una carta prepagata Mastercard che si può acquistare anche online. La ricarica può essere fatta tramite conto Bancoposta o carta di credito, il costo di emissione è di 10 euro e al momento dell’acquisto occorre fare una ricarica minima di 5 euro. In generale, la ricarica costa un euro (se fatta in Posta in contanti o con una carta abilitata al circuito Postamat), 3 euro da ATM Postamat con carte di credito, 2 euro presso i punti vendita Sisal e Snai. Buona la scelta di far appoggiare My Postepay al circuito Mastercard, più diffuso rispetto a quello di Visa Electron su cui si appoggia invece Postepay.

Il nostro consiglio
Per capire qual è la carta prepagata più conveniente, abbiamo ipotizzato un profilo standard di utilizzo. Conto Tascabile Che Banca!, circuito Mastercard al costo di 12 euro, è la più economica. Per lo stesso profilo, la Postepay tradizionale costa 17,25 euro mentre, a causa del maggiore costo di emissione, My Postepay sale a 22,25 euro. Se invece si pensa a un utilizzo della prepagata prevalentemente online, la migliore (al costo di 6,50 euro comprensivo di emissione) è Carta Jeans circuito Mastercard emessa da Banca popolare di Milano. Postepay e My Postepay costano rispettivamente 8 e 13 euro (i costi sono comprensivi della spesa di emissione).

Stampa Invia