News

Conti correnti in Italia i piu cari dEuropa

20 dicembre 2010

20 dicembre 2010

Secondo la Commissione europea il costo medio dei conti correnti italiani è di ben 246 euro l’anno, il doppio del costo medio europeo e quasi sei volte il costo dei conti olandesi (appena 43 euro). L’Abi contesta i dati, ma la Commissione europea annuncia un’istruttoria.
Tutto sui conti correnti



L’Abi contesta
Secondo l’Abi i dati della Commissione europea sono errati, in realtà il costo dei conti correnti sarebbe di 114 euro.  Come si spiega questa differenza? Ovviamente perché il costo di un conto corrente può essere calcolato solo usando dei profili di utilizzo. Quelli della Commissione europea tengono conto delle operazioni effettivamente fatte dagli italiani sul conto, come compravendite azionarie oppure scoperto di conto. Per l’uso della carta di credito anche, il costo di invio dell’estratto conto. Ad esempio sul rosso di conto, negli ultimi anni le banche hanno introdotto spese a sostituzione della commissione di massimo scoperto, che di fatto rendono molto oneroso andare in rosso .

Serve più concorrenza
Sicuramente le nuove disposizioni di trasparenza che hanno introdotto l’Isc (Indice sintetico di costo) del conto corrente sono un passo in avanti per poter confrontare i conti, ma hanno comunque dei limiti, proprio perché l’Isc si riferisce a determinati profili spesso poco realistici. che spesso non tengono conto di spese rilevanti come appunto lo scoperto di conto. Sicuramente c’è ancora molto da fare, ben  venga dunque l’istruttoria della Commissione europea. Noi siamo convinti che la concorrenza faccia benissimo al mercato e che sia giusto premiare gli operatori più convenienti. Utilizza la nostra banca dati conti correnti per trovare il conto corrente migliore in base alle tue esigenze.

Stampa Invia