News

Fallita Wow Air, cosa fare se hai acquistato un biglietto

Dopo il fallimento della compagnia aerea Wow Air e la cessazione delle attività, sono quasi tremila i passeggeri rimasti a terra. Se hai acquistato un biglietto con un pacchetto turistico, probabilmente ottenere un rimborso sarà più semplice. Per chi ha acquistato solo il volo la strada è decisamente più lunga: ecco come muoversi. 

29 marzo 2019
Fallita la compagnia Wow Air, cosa fare se hai acquistato un biglietto

Dopo aver dichiarato fallimento, la compagnia islandese Wow Air ha sospeso le proprie attività, lasciando a terra quasi tremila passeggeri. Da ieri il vettore aereo che collega, tra le altre, Milano Malpensa a Reikyavik ha cessato definitivamente i collegamenti con l'Islanda

Cosa fare se hai acquistato un biglietto

Cosa può fare chi ha già comprato un biglietto? La procedura è più semplice per chi ha acquistato un volo con Wow Air assieme a un pacchetto turistico. Nel caso in cui il volo sia abbinato a un soggiorno, infatti, è compito del tour operator trovare un volo alternativo con un'altra compagnia o effettuare i rimborsi delle quote pagate nel caso in cui il viaggio venga annullato. La prima cosa da fare, perciò, è mettersi in contatto con il proprio tour operator. Per chi ha acquistato un volo in autonomia, invece, le cose sono più complicate. In questo caso, infatti, dovrà insinuarsi al passivo fallimentare quando verrà avviata la procedura fallimentare in Islanda. Meglio chiarire subito che le speranze di recuperare qualcosa sono piuttosto remote: come per tutti gli altri fallimenti, infatti, i semplici creditori sono in fondo alla lista di chi ha diritto a ricevere qualcosa (hanno la priorità altri soggetti come dipendenti e fornitori). In tutti i casi, ricordate di conservare le ricevute di pagamento e i biglietti.

Pagamenti con carta di credito, chiedi la revoca

Per chi ha acquistato un biglietto utilizzando la carta di credito o una carta prepagata, potrebbe esserci una possibilità in più. In questi casi è possibile chiedere alla banca o all'emittente la revoca del pagamento addebitato o lo storno nel caso in cui l'addebito non sia già arrivato, dal momento che il servizio pagato di fatto non sarà mai usufruibile. L'emittente potrebbe aver sottoscritto una polizza assicurativa che copre casi come questo. In caso contrario, non rimane altro che l'insinuazione al passivo fallimentare.

Partiamo insieme, puoi contare su di noi

Stai organizzando la tua prossima vacanza? Hai bisogno di aiuto per un bagaglio smarrito o per un volo cancellato? Puoi contare su Partiamo insieme, il nuovo servizio che fornisce consigli e assistenza personalizzata prima, durante e dopo la partenza.