News

Il sistema Dexcar inizia a scricchiolare: intervengono Guardia di Finanza e Antitrust

10 agosto 2016
Dexcar, il sistema di noleggio a lungo termine. Ma funziona davvero?

10 agosto 2016

Lo avevamo analizzato qualche mese fa e, adesso, dopo l’intervento della Guardia di Finanza di Biella che ha sequestrato il sito di Dexcar e sospeso gli ordini, interviene l’Antitrust sospendedo in via cautelare l’attività del sistema di noleggio di autoveicoli.

Avevamo già espresso qualche perplessità lo scorso anno. Ora il sito di Dexcar, dopo l'intervento Guardia di Finanza, è stato sospeso dall'Antitrust perché il sistema di vendita proposto dalla società rientrerebbe tra quelli piramidali, quindi proibiti dalla legge. Dagli elementi in possesso dell’Autorità risulta che, nonostante l’oscuramento del sito, la promozione del sistema di noleggio continua su varie pagine web ancora accessibili. Inoltre, è tuttora in corso l’attività di promozione, gestione e sviluppo del sistema di noleggio da parte di Dexcar Autovermietung UG, anche mediante l’organizzazione di nuovi corsi di formazione per Advisor Dexcar presso alcuni alberghi dell’Italia centrale e meridionale.

Cos'è successo

Dopo numerose segnalazioni, avevamo spulciato tra le condizioni del contratto di noleggio proposto dalla società tedesca. Già a uno sguardo rapido, infatti, era evidente che la community online si muovesse su un circuito che aveva parecchio dei sistemi cosiddetti piramidali. Senza contare che sul sito mancavano informazioni fondamentali per il consumatore e risultava fumoso su alcune parti delle condizioni di vendita.

Attività sospesa

Adesso, a distanza di qualche mese, interviene anche l’Autorità garante della concorrenza e del mercato: il sistema ideato e gestito da Dexcar è organizzato e costruito in modo da replicare le caratteristiche proprie delle modalità di vendita piramidali. Di fatto “la parte più consistente (se non la totalità) degli introiti potenzialmente conseguibili da parte di Dexcar dall’attività di autonoleggio con il Programma Marketing Bonus Auto deriva dal pagamento di quote di ingresso da parte dei soggetti aderenti i quali, a loro volta, possono raggiungere l’obiettivo (la consegna dell’autoveicolo a noleggio) solo a seguito dell’adesione (a pagamento) di altri consumatori, anche da essi stessi reclutati, che si vengono a trovare nella stessa condizione, generando così ricavi considerevoli per i professionisti coinvolti.” 

Sei socio Altroconsumo, hai aderito al sistema Dexcar e hai bisogno di un supporto legale? I nostri consulenti sono pronti a fornirti assistenza e a guidarti nella procedura da seguire. Puoi contattare direttamente il numero 02 6961550 dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Che cos'è Dexcar?

Si tratta di una community che offre il noleggio per due anni di autoveicoli nuovi a condizioni apparentemente strepitose. Come si accede al servizio di Dexcar? Una prima modalità prevede la registrazione a cui segue un colloquio con un "advisor", si sceglie quindi un'auto e si paga il canone di noleggio. La modalità che suscita qualche perplessità, però, è la seconda: una sorta di prenotazione che, con un contributo iniziale di 547 euro (inizialmente il costo era di 390 euro, poi aumentati), promette il noleggio di un'auto per due anni, comprensivo di assicurazione, manutenzione e cambio gomme. Se poi si rimane nel giro, il noleggio può protrarsi all'infinito, per ottenere auto di categorie sempre superiori, fino ad arrivare a una Maserati. Il gioco sta nello scalare i vari livelli, facendo aderire altri clienti che, così, prendono il posto iniziale e che, a loro volta, dovranno far entrare altre persone nel circuito per ricevere l'auto.


Stampa Invia