News

Traduttori automatici online

01 gennaio 2011
Traduttori automatici online

01 gennaio 2011

Problemi con le lingue straniere? I traduttori automatici possono aiutarvi, ma non aspettatevi risultati eccezionali.

Si parte da traduttori umani
Il nuovo approccio è più brutale: invece di creare un software in grado di "imparare le lingue" da zero, si è scelto di sfruttare il lavoro e la competenza di chi queste lingue già le conosce: i traduttori umani. Miliardi di traduzioni già eseguite e approvate - libri, documenti dell'Onu, siti internet - sono state date in pasto a nuovi programmi per pc, che li hanno esaminati alla ricerca di schemi replicabili anche per nuove traduzioni.

Traduttori: non solo siti
Ora, poi, la traduzione automatica non sia più prerogativa solo dei siti internet. I principali browser, per esempio, ormai integrano al loro interno alcuni strumenti di traduzione: in Internet Explorer l'elemento aggiuntivo Bing Translator consente di tradurre al volo le parti evidenziate del testo; stessa cosa per il plugin di Firefox "freetranslate", mentre Chrome ha un'opzione che permette di tradurre automaticamente ogni pagina web visitata. Interessante l'approccio di lingro.com: inserite nell'apposito spazio l'indirizzo del sito che vi interessa e questo verrà visualizzato senza essere tradotto, ma in compenso ogni parola diventa cliccabile e ogni clic apre la voce di vocabolario a essa relativa.

Sistemi di traduzione
Anche un numero crescente di applicazioni linguistiche, installabili sui telefonini più avanzati, consente di avere un interprete tascabile sempre con sé, il che risulta molto utile quando si viaggia. E persino Nintendo DS, la nota console portatile di videogiochi, integra al suo interno un traduttore: basta fotografare un testo in una delle sei lingue previste per ottenerne immediatamente la traduzione.

Le marche del test:
  1. Babel Fish
  2. Babylon 8
  3. Bing
  4. Google
  5. My Memory
  6. Reverso
  7. Systran
  8. Translution
  9. Worldlingo

Stampa Invia