• Home
  • Come ci finanziamo
Info

Come ci finanziamo

trasparenza

Come si finanzia Altroconsumo? Ecco il dettaglio dei proventi della nostra organizzazione.

Altroconsumo è un'organizzazione autonoma e senza scopo di lucro, opera nell’esclusivo interesse dei consumatori. Le quote associative dei nostri iscritti rappresentano la nostra principale fonte di finanziamento. Oltre a queste, ci finanziamo anche con alcune attività nelle quali si concretizzano le nuove forme di dialogo con le aziende che abbiamo avviato negli ultimi anni. Parliamo dei Sigilli Altroconsumo (attribuiti ai prodotti premiati dai nostri test) e alle commissioni che ci vengono riconosciute da alcuni gestori (gruppo d'acquisto, attivazione di contratti), secondo prassi consolidata nelle attività online. Si tratta di somme che vengono utilizzate per coprire parte dei costi di queste iniziative, consentendoci di non appesantire la quota associativa e di poter offrire servizi sempre migliori ai consumatori e vantaggi ai nostri iscritti.

Vediamo qualche dettaglio in più. Nel grafico a torta, si può vedere l'incidenza delle diverse fonti di finanziamento.

grafico a torta

Sigilli Altroconsumo

I prodotti premiati dai nostri test, i supermercati che risultano più convenienti o le catene di elettrodomestici e hi tech, le banche più affidabili possono ottenere il Sigillo di qualità Altroconsumo. Il cui utilizzo è disciplinato da regole (e tariffe) ben precise. I Sigilli Altroconsumo sono uno strumento utile, che permette al consumatore di fare scelte più consapevoli e proprio nel momento in cui è più importante, quando si trova in negozio per acquistare un prodotto. Vedi i dettagli.

Gruppi d'acquisto

In occasione dei gruppi d'acquisto che organizziamo (per esempio Abbassa la bolletta per energia elettrica e gas), per ogni contratto sottoscritto dagli utenti, il fornitore che vince l'asta ci versa una commissione: se l’utente è socio di Altroconsumo, la parte di commissione destinata a noi gli verrà girata e si aggiungerà quindi al risparmio derivante dalla tariffa scelta. Se l’utente non è socio, la somma verrà trattenuta da noi a copertura dei costi amministrativi e di gestione del gruppo d’acquisto.

Attivazione nuovi contratti (luce, gas, telefono...) tramite i nostri comparatori

Nel mondo di internet, gli switch (passaggio da un fornitore all'altro) e i lead (contatti) generati da un sito web sono remunerati. Abbiamo deciso di utilizzare questo tipo di accordi con i fornitori di servizi per reinvestire i proventi nel miglioramento dei servizi di comparazione: maggiore copertura del mercato, aggiornamento tariffe più frequente... In questo modo siamo in grado di "restituire" tutto il valore ai consumatori. Vedi i dettagli.

Acquisti online tramite i nostri comparatori di prodotti

Normalmente nel web il traffico generato da un sito a una azienda online viene remunerato. Questa remunerazione può derivare da un ricavo per clic in uscita o da un ricavo per prodotto effettivamente venduto dal venditore a un utente. Abbiamo deciso di utilizzare questo tipo di accordi con gli operatori online (negozi, aggregatori di prezzi, programmi di affiliazione) al fine di reinvestire ulteriormente nell'attività di confronto di prodotti e i prezzi per offrire servizi dempre migliori per i consumatori: una maggiore copertura del mercato, aggiornamento dei prezzi più frequente, per esempio. In questo modo siamo in grado di "restituire" tutto il valore ai consumatori. Vedi i dettagli.

Assicurazioni auto e moto

L'attività di comparazione e intermediazione assicurativa è esercitata da Altroconsumo Connect Srl. In caso di sottoscrizione di un contratto, il premio di Rc include una provvigione a favore di Altroconsumo Connect Srl. Tale provvigione compensa l’attività svolta Altroconsumo Connect srl per la promozione e gestione del sito di comparazione e per i servizi di assistenza agli utenti. Nessun onere aggiuntivo viene posto a carico dell’utente, al quale, invece, è riservato uno sconto.

Progetti finanziati da enti pubblici

Ogni anno partecipiamo a progetti organizzati da enti pubblici (governo, regione…). Si tratta di fondi messi a disposizione (e attribuiti mediante il sistema di bandi pubblici) per attività di comunicazione/servizi a tutela dei consumatori.