Guida all'acquisto

Pannolini per bambini: guida all'acquisto


Prodotto di massa con innumerevoli varianti: il modello per maschio e quello per femmina, taglie diverse a seconda dell’età (primi giorni, primi mesi e primi passi), la versione da notte e quella da giorno.

Oggi è quasi impossibile comprare un pannolino che non sia dermatologicamente testato o clinicamente testato, ma - in realtà - si tratta solo di autodichiarazioni dei produttori, che non danno alcuna garanzia. Alcuni prodotti si spingono oltre. Sulle confezioni si legge “sbiancato con ossigeno” , “senza additivi” o “senza profumo”: tutte promesse che non possono essere verificate dai consumatori, perché i pannolini non hanno la lista degli ingredienti sulla confezione.

L’acquisto dei pannolini è una delle voci più dispendiose nel mantenimento di un bambino, ma in generale di una di quelle che pesano maggiormente sul budget familiare. Come fare per risparmiare su questo fronte senza dover rinunciare a un prodotto di qualità?

Importante puntare sui pacchi famiglia e cercare offerte e promozioni spesso lanciate sia nei negozi tradizionali che online: sul web ci sono siti specializzati che raccolgono le offerte commerciali di diversi marchi. Attenzione però che i pannolini acquistati on line pur con la stessa marca potrebbe essere prodotti di importazione parallela e il nostro test ha evidenziato che quelli di produzione Italiana hanno performance superiori pertanto controlla in etichetta l’indirizzo dello stabilimento. Sfruttare poi l’acquisto all’ingrosso: sono molti gli spacci dove si trovano pannolini di marca a prezzi più bassi rispetto a quelli proposti dai supermercati. Fai attenzione anche alla taglia, non tutti i prodotti hanno la stessa vestibilità quindi prima di lanciarti nell’acquisto di pacchi giganti conviene vedere se la taglia è quella corretta. Infine, è buona regola anche alternare prodotti diversi per evitare sensibilizzazioni.


Stampa Invia