Modelli di lettere

Contestare i finti acquisti per uso professionale

15 settembre 2011

15 settembre 2011

Avete acquistato all’esterno dei locali commerciali un prodotto che non ha nulla a che vedere con la vostra attività lavorativa o professionale. Sul contratto (o sulla nota d’ordine) c’è una clausola che dice esattamente il contrario, eventualmente con l’indicazione della vostra partita I.V.A. e la vostra richiesta di emissione di fattura. Avete esercitato il diritto di recesso regolarmente ma il venditore ne contesta la validità dicendo che non è applicabile al vostro contratto. Contestate la pretesa del venditore usando questa lettera tipo.  

Contestare i "finti" acquisti per uso professionale

Mittente:
Nome e indirizzo (di chi ha firmato il contratto)

Destinatario:
Nome e indirizzo del venditore

raccomandata a.r.  

Luogo e data  

Oggetto: Validità recesso dal contratto (o nota d’ordine) n. ........ in data ...........  

Faccio seguito alla Vostra del ..... per contestare integralmente quanto da Voi asserito e ribadire la validità del recesso comunicatoVi con raccomandata a.r. del ...., in quanto l’acquisto è stato da me effettuato per scopi estranei alla mia attività professionale, come risulta chiaramente dalle seguenti circostanze:

- il contratto è stato stipulato presso il mio domicilio;

- la consegna del prodotto è avvenuta presso la mia abitazione;

- il prodotto non ha nulla a che vedere con la mia attività professionale (precisare tutte le circostanze dalle quali può risultare l’estraneità dell’acquisto dalla vostra attività professionale).  

La clausola contrattuale che prevede un preteso uso per scopi professionali del prodotto deve pertanto ritenersi nulla, in quanto predisposta al solo fine di impedirmi di recedere dal contratto in oggetto. 

Insisto pertanto nelle richieste precedentemente effettuate e mi riservo nei Vostri confronti ogni ulteriore diritto.  

Distinti saluti.

Firma


Stampa Invia