News

Più trasparenza e stop ai costi extra: Airbnb modifica le condizioni di servizio

Basta con i costi extra (come i costi per le pulizie) e con i sovrapprezzi scoperti solo in fase di prenotazione. Airbnb modifica le condizioni di servizio e si adegua a quanto stabilito dall'Unione europea in fatto di tutela dei consumatori. Ecco cosa cambia per chi deve prenotare.

09 agosto 2019
Airbnb regole

Airbnb si adegua alle norme stabilite dall'Unione europea in materia di consumatori. In seguito alle richieste della Commissione europea e delle autorità nazionali, infatti, la piattaforma ha migliorato e chiarito esaurientemente le modalità di presentazione delle offerte di alloggio agli utenti, allineandosi alle prassi e alle condizioni generali previste in ambito di tutela dei consumatori. 

Stop ai costi extra e più trasparenza

Grazie alle nuove norme, i prezzi sulla piattaforma saranno più trasparenti. Ricercando un alloggio in determinate date, infatti, gli utenti vedranno sulla pagina dei risultati il prezzo totale, comprensivo degli oneri e dei supplementi obbligatori, come le spese di pulizia e le tasse locali. Non compariranno quindi più supplementi e costi extra nelle pagine successive. Sarà inoltre possibile distinguere chiaramente le offerte immesse sul mercato da un privato da quelle dei professionisti. In caso di controversie, inoltre, sul proprio sito Airbnb mette a disposizione un link e tutte le informazioni necessarie per la risoluzione delle problematiche

La modifica delle condizioni del servizio

Airbnb ha inoltre rivisto le condizioni generali di servizio, stabilendo che il consumatore può agire in giudizio contro Airbnb davanti al giudice del proprio paese di residenza. Le condizioni prevedono inoltre il diritto del consumatore di agire in giudizio contro la persona che gli fornisce ospitalità in caso di danni personali o di altra natura. In ultima, la piattaforma si è impegnata a non modificare unilateralmente le condizioni generali, se non dopo aver informato chiaramente il consumatore, dandogli la possibilità di recedere dal contratto.