Speciali

Prestito per le vacanze? L'importante è sceglierlo bene. Ecco come

25 luglio 2016
prestiti vacanze

25 luglio 2016

Tutti desiderano delle vacanze da sogno. Ma cosa fare quando il budget è limitato? I prestiti per le vacanze possono essere una valida soluzione, ma bisogna stare attenti a ciò che viene proposto e al rischio di sovraindebitamento. Ecco i nostri consigli.

I tipi di finanziamento

Alcune vacanze sono un vero e proprio investimento: il loro acquisto, infatti, può essere molto oneroso ma non per questo impossibile. Anche nel settore dei viaggi esistono diverse forme di finanziamento, come prestiti finalizzati, prestiti personali e anche dilazioni di pagamento per consentire l’acquisto dei viaggi più costosi. Abbiamo voluto verificare di persona se le agenzie di viaggio italiane collegate ai principali tour operator offrano ai propri clienti non soltanto l’accesso ai finanziamenti, ma anche la trasparenza necessaria richiesta per legge. Ecco com’è andata.

Almeno tre tipi di finanziamenti

Per finanziare una vacanza esistono due tipi di prestito:
  • il prestito personale: si tratta di un finanziamento di credito al consumo che può essere richiesto in banca o a una finanziaria, con cui si può ottenere una certa somma di denaro per fare acquisti;
  • il prestito finalizzato, che nasce dall’accordo tra finanziaria e impresa venditrice del servizio (qui il tour operator): il cliente potrà pagare il prestito alla finanziaria con rate periodiche. In questo caso,  il punto di riferimento per il cliente è la piattaforma online oppure l’agenzia di viaggio collegata al tour operator che vende il pacchetto vacanza;
  • la dilazione del pagamento: alcune agenzie offrono la possibilità di rateizzare il pagamento del viaggio, senza interessi, anche se i tempi per saldare il conto sono molto più ristretti (di solito entro la partenza).

Stampa Invia