News

Batteri nelle macchine per il caffè: ci sono, ma basta pulire bene

07 gennaio 2016
caffè

07 gennaio 2016

Secondo uno studio condotto dall’università di Valencia le macchine per il caffè espresso sono un ricettacolo di batteri. Sotto accusa i contenitori per la raccolta delle capsule: e subito sul web scatta l’allarme. Ma non bisogna farsi prendere dal panico. Non sono stati evidenziati rischi immediati per la salute.

Tutto nasce da un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Nature. Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’università di Valencia, in Spagna, le macchine per il caffè espresso sarebbero un ricettacolo per batteri potenzialmente dannosi per la salute. Il web ha calvato l’onda e nel giro di pochi giorni sono apparsi contenuti dai titoli allarmistici. Sotto accusa i contenitori per la raccolta delle cialde e le vaschette dell’acqua. Ma non bisogna farsi prendere dal panico. Un ambiente dove c’è calore, acqua e resti organici è ideale per la proliferazione di batteri. Inoltre, la ricerca non ha evidenziato nessun pericolo immediato per la salute. L’importante è pulire la macchina spesso e nel modo corretto.

Parola d’ordine: pulizia

Le aree maggiormente a rischio sono quelle della vaschetta in cui scola l’acqua e del contenitore delle capsule usate. Entrambi andrebbero svuotati spesso (nel caso di uso frequente, anche una volta al giorno) puliti periodicamente. Non sono necessari prodotti battericidi o igienizzanti. Per la pulizia frequente basta usare acqua corrente, mentre per quella occasionale puoi aggiungere dell’aceto o del bicarbonato. Una buona abitudine è quella di mettere periodicamente in lavastoviglie la vaschetta contieni capsule e  il vassoio raccogli goccia. Questi consigli valgono per le macchine di qualsiasi marca e di tutti i tipi: sistemi a capsula, a cialda o in polvere.

Le macchine incriminate

La maggior parte delle macchine analizzate dai ricercatori utilizzano capsule e hanno un sistema di raccolta per quelle usate. L’origine della proliferazione dei batteri partirebbe proprio dai contenitori di raccolta delle capsule già usate, per poi diffondersi nelle altre parti della macchina. I sistemi con cialde, polvere o quelli dove le capsule devono essere rimosse ad ogni preparazione presenterebbero meno rischi.

Le macchine per il caffè espresso, infatti, non sono tutte uguali. Se hai intenzione di acquistarne una ti aiutiamo a fare la scelta migliore.

Trova la macchina per il caffè più adatta a te

 



Stampa Invia