News

Polase per l'inverno: puoi farne a meno

23 novembre 2016
polase inverno

23 novembre 2016

Polase ricarica inverno e Polase difesa inverno sono le versioni invernali del famoso integratore di potassio e magnesio destinato al periodo estivo. Sono necessari? Puoi farne a meno, perché (fatta eccezione per la vitamina D e il calcio) gli studi dimostrano che assumiamo già le giuste dosi di sali minerali e vitamine.

Polase ricarica inverno è un un integratore a base di sali minerali e vitamine che, come viene riportato sul sito internet dell’azienda, è stato “specificatamente studiato per offrire all’organismo nutrienti importanti per far fronte al periodo invernale”. È destinato a chi in inverno manifesta spossatezza, affaticamento, stanchezza fisica, irritabilità, alterazioni dell’umore e a chi ha difficoltà di concentrazione e sonnolenza. Ma non è l'unico integratore pensato per i periodi freddi. L'azienda, infatti, ha da poco lanciato anche un prodotto specifico per i cambi di stagione: Polase difesa inverno. In questo caso, secondo il produttore, utile per supportare le difese immunitarie. Ne abbiamo davvero bisogno?

Minerali e vitamine: abbiamo già il pieno

Fatta eccezione per calcio e vitamina D, i dati riportati dalla Società italiana di Nutrizione umana confermano che i livelli di sali minerali e vitamine assunti dalla popolazione adulta sono mediamente superiori a quelli raccomandati dagli esperti. Prendere l’integratore quindi non servirebbe a molto. Entrambi i prodotti, inoltre, contengono nutrienti con quantitavi notevolmente superiori rispetto alle dosi giornaliere raccomandate. In Polase ricarica inverno la vitamina B12 presente in una dose massima di prodotto è pari al 720% rispetto alla dose quotidiana consigliata, la vitamina B6 pari al 428% e la vitamina C pari al 312%. E per Polase difesa inverno il discorso non cambia: la vitamina C apportata per bustina è pari al 1250% rispetto al fabbisogno giornaliero, la vitamina B6 al 429% e la vitamina B12 al 720%.

Quando l'integratore non serve

Più che rispondere a vere necessità, ci sembra che le versioni invernali di Polase siano stati creati apposta per promuovere anche in inverno il consumo di un prodotto che tradizionalmente è destinato solo all'estate. Salvo casi particolari valutabili dal medico, se segui un'alimentazione varia ed equilibrata, non è necessario assumere un integratore .

Vitamina D: meglio un integratore ad hoc

Le uniche carenze davvero significative riportate dalla Società italiana di nutrizione umana sono quelle che riguardano la vitamina D e il calcio. Tra la popolazione adulta sono particolarmente a rischio gli anziani. In questi casi piuttosto che prendere un prodotto qualsiasi è meglio rivolgersi al proprio medico e valutare l’assunzione di un integratore ad hoc.


Stampa Invia