News

Polizze rc auto contraffatte elenchi compagnie da semplificare

14 luglio 2011

14 luglio 2011

Nei primi sei mesi di quest’anno sono notevolmente aumentati i casi di polizze rc auto contraffatte segnalati all’Isvap, l’istituto che vigila sulle compagnie assicurative. Il documento messo a disposizione sul sito, però, è di difficile consultazione.

Nei primi sei mesi di quest’anno sono notevolmente aumentati i casi di polizze rc auto contraffatte segnalati all’Isvap, l’istituto che vigila sulle compagnie assicurative. Chi ha la sventura di assicurarsi con una di queste compagnie, in caso di incidente non è per nulla coperto. Il rischio è dunque elevato. È quindi fondamentale che i potenziali clienti abbiano la possibilità di informarsi preventivamente sulla compagnia con la quale intendono stipulare l’assicurazione della propria auto. L’Isvap mette a disposizione sul proprio sito www.isvap.it un elenco delle imprese assicurative autorizzate a operare nel nostro Paese. Al di là della buona volontà dell’iniziativa, il documento è però di difficile consultazione, fondamentalmente perché troppo tecnico: chi non mastica la terminologia del settore, fa fatica a districarsi per trovare la compagnia che lo interessa e per capire in che ramo è autorizzata ad agire.

La nostra proposta
Per migliorare la situazione, abbiamo inviato all’istituto di vigilanza una proposta per facilitare la consultazione, da parte dei consumatori, dell’elenco delle imprese abilitate nel settore rc auto. Per fare in modo che anche i consumatori meno esperti abbiano la possibilità di controllare facilmente l’attendibilità delle compagnie a cui intendono rivolgersi, sarebbe sufficiente creare un apposito elenco solo per le società autorizzate a emettere polizze rc auto, specificando eventuali limitazioni (per esempio, ci sono compagnie abilitate solo per alcune coperture particolari) e indicando se le imprese abilitate hanno effettivamente emesso questo tipo di polizze nel nostro Paese (per evitare di cadere nella trappola di truffatori che emettono polizze fasulle a nome di compagnie autorizzate).

Stampa Invia