News

Bonus mobilità 2022: a chi spetta e come richiederlo

Entro il 13 maggio è possibile richiedere il bonus mobilità 2022, l'incentivo di massimo 750 euro che premia chi ha scelto la mobilità green. Spetta a chi ha acquistato monopattini, biciclette e abbonamenti ai servizi di mobilità sostenibile tra agosto e dicembre 2020 e ha contestualmente rottamato un veicolo inquinante. Vediamo i requisiti necessari e come richiederlo.

  • contributo tecnico di
  • Maurizio Amerelli
  • di
  • Roberto Usai
14 aprile 2022
  • contributo tecnico di
  • Maurizio Amerelli
  • di
  • Roberto Usai
Bonus mobilità 2022

Fino al 13 maggio è possibile richiedere il bonus mobilità 2022. Ne hanno diritto tutti coloro che hanno acquistato tra il 1° agosto e il 31 dicembre 2020 un monopattino, una bici o un servizio di mobilità sostenibile. L'incentivo, conosciuto anche come bonus bici o bonus monopattino, può arrivare a un massimo di 750 euro (in base alla spesa sostenuta) e viene erogato sotto forma di credito di imposta, da inserire nella dichiarazione dei redditi. 

I requisiti necessari per accedere al bonus mobilità

Per accedere al bonus è necessario aver acquistato tra il 1° agosto 2020 e il 31 dicembre 2020 un monopattino elettrico, una bicicletta (anche elettrica), abbonamenti al trasporto pubblico o a servizi di mobilità elettrica in condivisione. Non solo, per usufruire dell'incentivo è necessario aver contestualmente rottamato un veicolo di categoria M1.

Bonus mobilità 2022: come richiederlo

Per ottenere il bonus mobilità è necessario comunicare all’Agenzia delle Entrate l’ammontare delle spese sostenute e il credito d’imposta richiesto, inviando l'apposito modulo reperibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate scegliendo una di queste due opzioni:

  • il servizio online disponibile nell'area riservata sul sito dell'Agenzia delle entrate;
  • i canali telematici dell'Agenzia delle entrate.

Una volta presentata la domanda, entro 5 giorni viene rilasciata una ricevuta che ne attesta la presa in carico o il rifiuto, con anche l'indicazione delle relative motivazioni. Il documento è disponibile direttamente nell'area riservata sul sito dell'Agenzia delle entrate.

Quando inviare la domanda per il bonus

Per inoltrare la domanda e ottenere il bonus mobilità c'è tempo un mese: dal 13 aprile al 13 maggio 2022. Entro 10 giorni dalla scadenza del termine di presentazione della domanda ciascun richiedente riceve la percentuale di credito d'imposta spettante (fino a un massimo di 750 euro), sulla base delle risorse stanziate (che ammontano a 5 milioni di euro). 

Come può essere utilizzato il credito d'imposta

Il credito d'imposta derivante dal bonus mobilità 2022 può essere utilizzato esclusivamente nella dichiarazione dei redditi in diminuzione delle imposte dovute e può essere fruito non oltre il periodo d'imposta 2022. Nella dichiarazione dei redditi il beneficiario indica per il periodo d'imposta 2021 o 2022 l'importo del credito d'imposta spettante. Nel caso in cui il credito d'imposta indicato nella dichiarazione dei redditi per il periodo 2021 non è utilizzato (tutto o in parte), l'eventuale credito residuo è riportato nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d'imposta 2022.

Finanziato dal MiSE. Legge 388/2000 - ANNO 2021