News

Rc auto, cosa cambia con la legge sulla concorrenza

01 settembre 2017
Torna il tacito rinnovo sull'Rc auto? Ecco cosa c'è di vero

01 settembre 2017
Sconti per chi decide di installare una scatola nera sulla propria auto e non provoca sinistri per quattro anni. Ma anche un maggior controllo per i non assicurati, che potranno essere identificati con gli Autovelox. Sono alcune delle novità introdotte dalla legge sulla concorrenza in fatto di rc auto, vediamo brevemente cosa cambia.

Il 29 agosto è entrata in vigore la legge 124/2017, meglio conosciuta come Legge sulla concorrenza. Le novità che vengono introdotte dal nuovo testo coinvolgono ambiti diversi, dai contratti di telefonia ai notai. Molte delle novità riguardano l'ambito assicurativo e, in particolare, il settore dell'rc auto, come il divieto di tacito rinnovo per le polizze abbinate di cui abbiamo già parlato. Vediamo in dettaglio cosa cambia per gli automobilisti.

La scatola nera e gli sconti per gli automobilisti virtuosi

L'entrata in vigore della nuova legge prevede l'applicazione di sconti obbligatori nel caso in cui, su proposta dell'impresa, l'assicurato:

  • fa ispezionare il veicolo prima di assicurarlo;
  • decide di installare la scatola nera;
  • doti l'auto di dispositivi elettronici volti a impedire l'avvio del motore se il guidatore ha un tasso alcolemico superiore al limite di legge.

L'Ivass, l'Istituto di vigilanza delle assicurazioni, giocherà un ruolo chiave nel determinare le tariffe e gli sconti relativi a queste tre condizioni. Ulteriori sconti sono previsti nel caso di automobilisti virtuosi che non abbiano provocato sinistri negli ultimi quattro anni, con la scatola nera installata e che abitino nelle regioni in cui avvengono più sinistri (e che, quindi, pagano in media premi più elevati). Installare la scatola nera consentirà, inoltre, una penalizzazione delle classi di merito meno dura in caso di sinistro. Un'altra novità riguarda il valore probatorio di scatole nere e di dispositivi che non fanno avviare l'auto se il tasso alcolemico è alto: una misura introdotta con l'obiettivo di ridurre le frodi. Nella legge si fa un esplicito riferimento alla "progressiva estensione" della scatola nera prima sui veicoli pubblici e poi su quelli privati: non si tratta di un vero obbligo, ma di una disposizione che lascia intendere la direzione verso cui si vuole arrivare negli prossimi anni, con la totalità del parco circolante munito di scatola nera.

I testimoni dovranno essere indicati in fase di denuncia

Sempre nell'ottica di ridurre le frodi, la legge introduce anche alcune novità che riguardano i testimoni. In caso di sinistro con soli danni a cose, infatti, è obbligatorio indicarli in fase di denuncia o al primo atto formale verso la compagnia (quindi in fase di compilazione del modulo blu). Se i testimoni non vengono indicati subito, la compagnia è tenuta a richiederli con una raccomandata a/r entro 60 giorni dalla denuncia, in modo da permettere all'assicurato di fornire le informazioni mancanti.

Lesioni con invalidità superiore al 9%, manca l'emanazione

Novità in vista anche per le lesioni macropermanenti, vale a dire quelle che presentano un'invalidità permanente sopra i nove punti percentuali. Pur essendo già prevista dal Codice delle assicurazioni private, in realtà questa non è mai stata emanata. Ora l'onere spetta al Presidente della Repubblica che ha tempo 120 giorni dalla data di entrata in vigore della legge. Viene ribadito anche il principio secondo cui le microlesioni (le lesioni di lieve entità, entro i nove punti percentuali) devono essere riscontrabili da un accertamento clinico strumentale o visivo, come nel caso di cicatrici.

I non assicurati potranno essere identificati dagli Autovelox

Sarà compito degli intermediari quello di informare riguardo il contratto base: questa misura, già prevista dalle precedenti liberalizzazioni del governo Monti, non era mai stata attuata. Bisognerà quindi aspettare il decreto attuativo che dovrà definirne i contenuti e poterne valutare gli aspetti. I premi verranno calcolati tramite il servizio disponibile sul sito di Ivass o del Ministero dello sviluppo economico e, questo, dovrebbe rendere le proposte dell'rc auto più facilmente confrontabili. Per continuare verso l'obiettivo di ridurre le frodi, la legge prevede l'accertamento della violazione dell'obbligo di assicurazione tramite appositi dispositivi o apparecchiature di rilevamento. Questo significa che potranno essere identificati gli automobilisti non assicurati tramite Autovelox o tutor.

Le novità per chi deve stipulare un nuovo contratto 

La legge prevede l'applicazione di sconti significativi nel caso in cui l'assicurato sottoscriva più polizze assicurative sui veicoli in suo possesso e per le quali sottoscriva una clausola di guida esclusiva. Ultima novità riguarda chi stipula un nuovo contratto. In questo caso, infatti, le imprese di assicurazione dovranno garantire le stesse condizioni di premio assegnate agli assicurati aventi identiche caratteristiche di rischio. Di fatto, con questa introduzione, si elimina la differenza tra nuovi e vecchi contratti, per quanto riguarda le classi di merito interne alla compagnia. 

Cerchi una polizza che ti faccia risparmiare? Prova il calcolatore

Scegliendo la polizza rc auto più conveniente è possibile risparmiare anche 200 euro. Per questo abbiamo confrontato decine e decine di offerte delle principali compagnie di assicurazione: per aiutarti a trovare quella più adatta alle tue esigenze.

Confronta preventivi assicurazioni auto