Dazn: stop ai disservizi

Continuano i problemi legati alle dirette streaming delle partite di calcio. Ma ora il Garante impone a Dazn uno standard minimo di qualità e stabilisce le modalità per rimborsare gli utenti. Se fai parte anche tu delle migliaia di utenti vittime di disservizi iscriviti alla nostra azione.

6309 partecipanti

Il supporto che ti diamo è totalmente gratuito. In questo modo diventi anche FAN di Altroconsumo e ne sostieni le battaglie

Segnale in ritardo, rallentamenti e streaming bloccato, immagini di pessima qualità e che arrivano in ritardo rispetto alla realtà. Come negli anni passati, anche per questa stagione continuano i disservizi di Dazn legati alle dirette streaming delle partite di calcio. Disservizi accentuati dal fatto che, per questa e le prossime due stagioni, Dazn ha acquistato i diritti in esclusiva dell’intera Serie A. 10 partite per ogni turno, molte delle quali disputate in contemporanea (con ulteriore riduzione di banda disponibile e quindi di qualità nella visione). 

Ma per porre un limite a questi disservizi l'Autorità garante per la comunicazione ha imposto a Dazn di implementare nella sua app un sistema per misurare la qualità delle trasmissioni in live streaming delle partite. Il Garante ha individuato infatti parametri oggettivi minimi sotto i quali l'utente potrà chiedere un risarcimento.

In attesa che Dazn adempia alle richieste dell'Autorità, se hai (o hai avuto) problemi nella visone delle partite iscriviti alla nostra azione per dire basta ai disservizi: così facendo ci segnalerai che fai parte anche tu delle migliaia di utenti Dazn vittime delle sue inadempienza e sapremo supportarti quando verrà il momento di chiedere i risarcimenti.