ultimo aggiornamento: 05/07/2020

Condominio totalmente fuori legge e non amministrato

Buoingiorno,

vivo da 10 anni in un condominio con più di 20 unità immobiliari, suddivise in tre palazzine a schiera con entrate indipendenti, in cui nessuno si è mai preso la briga di promuovere un'assemblea per nominare un amministratore. I condomini ritengono sia una spesa onerosa e inutile, anche se le parti comuni avrebbero bisogno di piccola manutenzione che, occasionalmente, viene fatta in nero da qualche volenteroso con suddivisione delle spese non certo secondo legge o regolamento (che esiste, quello contrattuale, per la precisione). Sono quindi preoccupato perché manutenzione ordinaria e straordinaria, milgiorie,eventuali responsabilità, la possibilità di detrarre fiscalmente le spese in caso di ristrutturazione delle parti comuni... risultano azioni tutte totalmente precluse. Siamo alla commedia dell'assurdo: non è possibile, da parte mia, richiedere un amministratore a un giudice senza dovermi assumere la responsabilità di espormi in prima persona, da solo, mettendo anche mano da solo al portafoglio, per ottenere quello che la legge prescrive come obbligo (e il rischio è comunque che l'assemblea vada disertata).

Domando un suggerimento: ma la nomina di un amministratore può essere richiesta al giudice in modo anonimo? Oppure: è possibile denunciare anonimamente questa situazione a qualche autorità (fiscale o civile) che, magari tramite una sanzione, obblighi il condominio a procedere? Qualcuno ha qualche idea da suggerire che non sia il solito: aspetta la prima causa civile tra condomini e vedrai che poi le cose si muoveranno? Grazie

User name

Commenta il post

Condividi la tua opinione o fai la tua domanda nel gruppo Vivere in condominio della comunità Casa e condominio!

Per commentare i post della community devi essere registrato al nostro sito.

Registrati                fai la login

2 Risposte

Ordina per :
Le migliori risposte

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

11/05/2020
Le migliori risposte

Buon pomeriggio. Partendo dalla situazione di cui leggo e con i pochi elementi, segnalo che la situazione si inquadra nell'articolo 1129 c.c. dove si parla si di "...richiesta di un condomino..." ma soprattutto che con un numero pari o superiore a otto condomini, l'amministratore diventa quantomai necessario per la gestione delle parti comuni. Con gli elementi che leggo e senza sapere dove vi trovate, posso suggerirvi un servizio che permette la gestione online del condominio (potete consultare quale esempio Condominio24ore.it da google) e la nomina di una persona incaricata al vostro interno.
Farei comunque fare dei preventivi ad almeno tre professionisti nella vostra zona, in grado di formulare un'offerta congrua al tipo di lavorazioni da seguire (ipotizzo che le spese necessarie siano contenute : conto corrente, spese comuni suddivise in acqua, giardino, pulizie, assicurazione, compenso amministratore). Sulla questione anonimato, non credo sia possibile procedere né segnalare. Non mi sembra nemmeno ragionevole aspettare che succeda qualcosa di grave per identificare un soggetto, al momento mancante. Mi permetto questa risposta per aver praticato la professione (fino al 2011) e per il mio attuale impegno presso uno studio di Amministrazioni in Milano. Cordiali saluti, EG

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

05/07/2020
, ha risposto:

Grazie sig. Elio, le do qualche informazione in più. Potrei anche provare a propormi quale amministratore INTERNO dellamia palazzina, compito da assolvere con l’ausilio di uno dei servizi online da lei suggerito (non conoscevo l’esistenza di questi servizi). Ammesso e non concesso di essere accettato, c’è un altro problema grave: il regolamento condominiale risale al lontano 1992, anno di costruzione del condominio. La mia palazzinaha sole 6 unità, ma l’intero condominio ne ha 24. Lei ritiene possibile bypassare il regolamento di condominio in vigore per effettuare una piccola gestione “anarchica” in 6, almeno per cercare di proporre qualche lavoro di ristrutturazione nella nostra palazzina (considerati i forti sconti fiscali in materia green che sarebbe un peccato non sfruttare neanche un po’)? Consideri che potrei propormi a 5 condomini, ma è fuori discussione che vada a bussare alle porta degli altri 20. Grazie per eventuale paziente risposta!