News

Tim sospende i rincari delle tariffe del servizio universale

14 marzo 2016

14 marzo 2016

La rimodulazione annunciata da Tim che, dal 1° aprile, avrebbe dovuto interessare gli utenti della tariffa Voce non ci sarà. Dopo la diffida dell'Agcom, infatti, l'operatore ha deciso di sospendere i rincari. Non si tratta di una decisione definitiva, per questo motivo noi continueremo a vigilare sui suoi comportamenti.

Dopo la diffida dell'Agcom, oltre al servizio Tim Prime, Tim ha deciso di sospendere la rimodulazione tariffaria per i clienti di linea fissa. Stando a quanto dichiarato dall'operatore, infatti, dal 1° aprile gli utenti della tariffa Voce a consumo avrebbero subito aumenti tali che li avrebbero portati a pagare praticamente il doppio rispetto a prima. Non si tratta di una decisione definitiva, ma è una dimostrazione di responsabilità di Tim, in vista di un confronto con l'Autorità sul tema del servizio universale. Lato nostro continueremo a vigilare sulle rimodulazioni proposte da Tim e sui suoi comportamenti.

I precedenti (e contestati) cambiamenti tariffari

Già lo scorso maggio Tim aveva effettuato alcuni cambiamenti alle proprie tariffe, sotto diversi aspetti molto discutibili. Tra quelli maggiormente contestati, c'è stato anche il passaggio automatico degli allora utenti del servizio universale a una tariffa flat chiamata Tutto voce. La manovra è costata a Tim una multa da 2 milioni di euro con la quale il Garante ha contestato al colosso della telefonia di aver migrato forzatamente gli utenti e di non averli informati correttamente. A distanza di mesi, però, la compagnia aveva comunicato nuove variazioni tariffarie, adesso prontamente smentite.

Il modo per contenere la spesa c'è

Non sei soddisfatto della tua tariffa per il telefono di casa? Ritieni di spendere troppo? Per trovare la tariffa che fa il caso tuo puoi dare un'occhiata al nostro calcolatore.


Confronta le tariffe 

Hai bisogno d'aiuto?

Hai avuto problemi con Tim? Puoi contare sulla nostra consulenza giuridica dedicata ai soci. I nostri esperti rispondono allo 02 6961550, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. 


Stampa Invia