News

Voli scontati con Visa Entropay? Meglio evitare

19 gennaio 2015
via entropay

19 gennaio 2015

Alcuni siti offrono sconti per chi acquista biglietti aerei con la carta virtuale Visa Entropay. È una carta prepagata emessa da una banca di Malta per un istituto con sede a Londra. Costi e procedure poco trasparenti per attivarla la rendono poco conveniente. Insomma, meglio lasciar perdere.

Cos'è Visa Entropay

Visa Entropay è una carta virtuale Visa abbinata a un conto di pagamento. È una carta Visa debit e per averla occorre prima aprire un conto online. Per usrla bisogna ovviamente caricare il conto di euro trasferendoli o con una propria carta di credito o di debito (pagando una commissione pari al 4,95% del denaro trasferito) oppure con un bonifico dal proprio conto corrente (costo 3,95% del denaro trasferito). Dunque se devo pagare un biglietto che costa 100 euro e pago con Entropay devo prima caricare la carta  pagando 4,95 euro se uso una carta o 3,95 euro se lo faccio via bonifico. Commissioni tutt’altro che trascurabili che spesso da sole vanificano il risparmio sulle commissioni aggiuntive nell’acquisto dei biglietti. 

Inoltre, il conto Entropay è gestito da Ixaris un istituto di pagamento con sede a Londra e le carte sono emesse da Bank of Valletta (Malta). Sul sito in cui si richiede la carta virtuale e si accetta il contratto i termini e le condizioni di contratto sono disponibili on line solo in lingua inglese e questo non è certo un buon biglietto da visita. L’utente ha sicuramente più difficoltà a leggere le condizioni contrattuali. Manca peraltro il foglietto informativo.

Recesso e rimborso

Si tratta di un contratto concluso a distanza dunque è diritto del consumatore, dopo la conclusione, recedere entro 14 giorni senza spese: questo però non è evidenziato da nessuna parte nel modulo di richiesta. E se ci sono dei soldi su e voglio un rimborso? Se hai caricato la Visa Entropay con la tua carta personale, il rimborso dei soldi è soggetta a una commissione di 4 euro. Ma per farlo bisogna rispettare le seguenti condizioni: deve essere fatto verso la stessa carta usata per la ricarica e vale solo per gli importi caricati negli ultimi 12 mesi. Per chiedere il rimborso bisogna inviare una email al Centro assistenza con le seguenti informazioni:

  • Lo username EntroPay 
  • Le ultime 4 cifre della carta su cui deve essere accreditato il rimborso;
  • L’ammontare da rimborsare
  • Indicazione che sono stati accettati i 4 euro come spesa da pagare per l’operazione.

Se invece hai caricato la Visa Entropay con un bonifico si può usare la funzione di trasferimento dei fondi verso il conto corrente bancario su cui accreditare i fondi. Insomma: costi e procedura poco trasparente ci fanno sconsigliare questo strumento. Una mancanza di trasparenza che abbiamo segnalato anche a Banca d’Italia.

Se stai cercando una carta prepagata per fare acquisti online, sappi che ce ne è di più convenienti. Metti a confronto quelle disponibili sul mercato e trova quella che fa al caso tuo.


Confronta le prepagate


Stampa Invia