News

Quanto sei soddisfatto del tuo elettrodomestico? La parola agli utenti

In questa inchiesta, 40 mila persone ci hanno rivelato quali marche di elettrodomestici ritengono più affidabili e quanto tempo hanno tenuto a casa i propri elettrodomestici. Ecco come è andata.

17 gennaio 2020
affidabilità alettrodomestici

Ogni anno per valutare quanto gli elettrodomestici soddisfano chi li usa coinvolgiamo tantissimi soci. Ad aprile 2019 abbiamo inviato via email un questionario: ci hanno risposto più di 40.000 persone tra Italia e altri quattro paesi (Belgio, Francia, Portogallo, Spagna dove collaboriamo con altre organizzazioni di consumatori).

I dati raccolti per la nostra inchiesta ci hanno permesso di tracciare l'esperienza dei soci su quattro grandi elettrodomestici (lavatrice, asciugatrice, lavastoviglie, frigorifero). Per raccoglierla, abbiamo chiesto loro di rispondere a una serie di domande. Di che marca è la lavastoviglie che hai a casa? Ha funzionato sempre bene o negli anni si sono presentati guasti? Quanto sei soddisfatto del tuo acquisto?

Sulla base delle risposte per ogni apparecchio abbiamo costruito un indice di affidabilità, basato sui problemi avuti e sulla loro gravità, tenendo conto della sua età e della frequenza di utilizzo. Ogni marca ha così ottenuto un punteggio (convertito in stelle) per ogni categoria di elettrodomestico, dato dalla media di tutti i suoi modelli. Perché il metodo di valutazione sia ineccepibile abbiamo previsto che al questionario si potesse rispondere solo una volta, garantendo allo stesso tempo anonimato e veridicità dei dati. In più, sempre considerando i pareri dei soci, abbiamo stilato un indice di soddisfazione, dato dal punteggio complessivo assegnato alle performance degli apparecchi: cinque stelle indicano le marche migliori; una stella le peggiori.

Sei vecchio, ti cambio

Quest'anno abbiamo chiesto ai soci anche di dirci per quale motivo hanno comprato l'ultimo elettrodomestico: quello vecchio si è rotto in modo irreparabile? Il trasloco di casa è stata l'occasione per comprare un modello nuovo? O il pezzo di ricambio era introvabile? 

I dati parlano chiaro: quando si rompe un elettrodomestico la prima cosa che facciamo è sostituirlo con uno nuovo. A volte però sarebbe meglio aggiustarlo (certo, non vale per tutti gli apparecchi): ringrazierebbero ambiente e portafoglio.