Consigli

Come eliminare il calcare da elettrodomestici e rubinetti

10 marzo 2021
eliminare il calcare

L’acqua del rubinetto molto dura può essere un problema per il funzionamento di apparecchi e impianti. Tutti i consigli per togliere incrostazioni e patine da doccia, stoviglie, macchine del caffè, ferro da stiro, lavatrice e lavastoviglie.

Incrostazioni e patine su pentole e stoviglie? La lavatrice o la lavastoviglie danno segni di malfunzionamento? Potrebbe dipendere da un’acqua di casa particolarmente dura, cioè ricca di calcare. Se questo non rappresenta un problema per la salute - la concentrazione di calcio e magnesio nell’acqua del rubinetto non ha alcuna correlazione, infatti, con l'insorgenza di calcoli renali come qualcuno pensa – resta comunque il fatto che un’acqua eccessivamente dura (sopra i 28-30 °f, cioè gradi francesi) può costituire un problema per tubature, impianti e elettrodomestici. In particolare, può dare problemi agli apparecchi che riscaldano l'acqua, come gli scaldabagni o le lavatrici, perché crea depositi e incrostazioni che possono anche bloccarli e guastarli, riducendone l'efficienza.

Consigli pratici

Se per caldaia e scaldabagno, è meglio verificare con il tecnico o l’idraulico quale può essere la giusta manutenzione, per il resto - rubinetti ed elettrodomestici - è possibile proteggerli.

  • Doccia e rubinetti: eliminare regolarmente il calcare che si deposita nel rompigetto (cioè il cilindretto che c’è in tutti i rubinetti) e nel soffione della doccia serve non solo a mantenere il flusso di acqua, ma anche a ottimizzare la produzione di acqua calda e a evitare sprechi. Svitate regolarmente entrambi (ogni 3- 6 mesi o anche una volta all’anno, a seconda della durezza della vostra acqua) e immergeteli in aceto bianco. Il calcare si scioglie e l’aceto non danneggia la rubinetteria e non lascia residui pericolosi per la salute. Eliminate le tracce di calcare con un vecchio spazzolino e risciacquate bene con acqua fredda.
  • Caraffe e stoviglie da cucina: anche in questo caso, è ideale l’ammollo per una notte con aceto bianco, anche diluito con acqua calda.

testo news