Guida all'acquisto

Stampanti: guida all'acquisto


Laser o a getto d'inchiostro?

Una delle prime scelte da compiere è quella tra stampanti laser (ovvero con il toner) o a getto d'inchiostro (con le cartucce di inchiostro). Di stampanti laser ce ne sono in bianco e nero e a colori; in genere costano un po' di più di quelle a getto d'inchiostro, così come il toner che però dura molto di più di una cartuccia. Se dovete fare molte stampe di solo testo (o immagini in bianco e nero) la scelta più conveniente è certamente quella di optare per una stampante laser in bianco e nero. Se stampate invece testi e immagini a colori, meglio scegliere una stampante a getto d'inchiostro.

Stampi poco o tanto?

Quando si parla di stampanti a getto d'inchiostro, al prezzo del dispositivo dovete aggiungere anche quello dei costi della cartuccia (che sul lungo termine, specie per un utilizzo frequente, diventa preponderante). Va da sé, quindi, che stabilire quale sia il modello che fa per tei dipende da quanto la usi. Se utilizzi la stampante davvero poche volte, allora un modello con un prezzo basso potrebbe fare al caso vostro, indipendentemente dal costo e dal consumo delle cartucce. Se invece stampate parecchio potreste optare per modelli più costosi ma che vi fanno risparmiare sulle stampe: alcuni modelli hanno ad esempio un costo per pagina davvero basso (1 centesimo per stampe in bianco e nero o 13 centesimi per fogli a colori). Chi invece non resistere al desiderio di stamparsi le foto in casa, con alcuni modelli vi costa solo (si fa per dire) 44 centesimi a foto; ma dovete poi aggiungere il costo della carta fotografica.

Risparmiare carta, inchiostro e corrente

I costi di una stampante, però, non si calcolano solo in termini di inchiostro. Ci sono comportamenti che ci consentono di risparmiare anche carta e corrente elettrica e ci aiutano a rendere le nostre stampe più "ecologiche". Qualche esempio? Quando possibile, stampiamo fogli fronte-retro o anche due pagine per foglio; per mandare e ricevere un fax scegliamo un servizio online; non lasciamo la stampante in standby, ma spegnamola del tutto quando non la usiamo per lunghi periodi; per lo smaltimento (anche delle cartucce) andiamo alla piazzola ecologica o rivolgiamoci al rivenditore dove acquistiamo quella nuova: anche se purtroppo non ancora obbligatorio per legge, molti negozianti si occupano comunque del ritiro.


Stampa Invia