News

Braccialetti fitness: servono davvero?

30 novembre 2015
braccialetto fitness

30 novembre 2015

I braccialetti fitness, o smart tracker, sembrano essere diventati indispensabili per sportivi e no. Ma servono davvero? Abbiamo testato alcuni dei modelli più diffusi. Non convincono fino in fondo: meglio risparmiare e optare per le numerose applicazioni gratuite per smartphone.

Se sei uno sportivo, sai già che questi prodotti non possono soddisfare le tue esigenze. Se sei una persona con un minimo di buona volontà puoi farne a meno. Idem se non hai soldi da buttare: il costo non è proprio da sottovalutare. Stiamo parlando degli activity trackers o fitness band, i nuovi gadget tecnologici generalmente a forma di braccialetto, ma anche di orologio o clip che registrano 24 ore su 24 più dati. 

Come funzionano?

Misurano quanti passi hai fatto, le calorie che hai bruciato (alcuni calcolano anche quelle che hai assunto), il tuo battito cardiaco e addirittura la qualità del sonno. Qualcuno ti avverte se ricevi un messaggio (ma non lo puoi leggere), qualcuno ha lo schermo led, altri ancora il gps. Tutti monitorano la quotidianità, con lo scopo di stimolare a muoversi di più o di aiutarti nella attività sportive. 

Il nostro test

Qualche mese fa, abbiamo testato i braccialetti fitness più famosi. I migliori sono risultati: Fitbit Zip, LG Lifeband Touch FB84 e Sony Smartband SWR10. Fitbit, sia Migliore del Test sia Miglior Acquisto, è dotato di un’app di qualità. Sul display appare uno smiley dalle espressioni diverse a seconda del livello di attività raggiunto e, ogni settimana, manda via email il report dell’attività svolta. È sottile e abbastanza discreto, si può mettere sulla t-shirt o in tasca. La batteria dura a lungo.

Servono davvero?

Dal punto di vista delle rilevazioni possono essere considerati affidabili, ma sicuramente se ne può fare a meno. Anzi, se vuoi risparmiare, puoi utilizzare le numerose applicazioni per smartphone: sono gratuite e disponivili su Apple Store e Google Play. Quali? Tra le più diffuse.

  • Runtastic: utilizza il GPS per tracciare le tue attività sportive e di fitness quali corsa, jogging, bicicletta, camminata, escursioni e molte altre.
  • Runtastic Results: “trainer” con esercizi e programmi di allenamento da seguire.
  • Runtastic Heart Rate: misura il battito cardiaco.
  • Sweat with Kayla: community di fitness, con indicazioni per allenamenti pasti e archivio per monitorare i progressi.
  • Pacer: traccia in tempo reale le attività sportive tramite GPS e registra tutto in un diario per controllare i progressi.
  • Contatore calorie e gestione dieta: banca dati alimentare con indicatore di calorie, diario per tenere traccia del proprio peso e database di esercizi.
  • 7 minute workout HIIT: “trainer” di esercizi con archivio che tiene traccia di risultati e progressi; offre anche consigli alimentari.
  • Sworkit Lite: “trainer” di esercizi con archivio che tiene traccia di risultati e progressi.
  • Pedometer: contapassi con archivio per vedere i progressi.
  • Fitbit: contapassi e database alimentare con calorie, archivio per tenere traccia di risultati e progressi.
  • MyFitnessPal: è un conta calorie con il più grande database di alimenti.
  • Run Keeper: monitora corse, passeggiate, giri in bici, escursioni e molto altro, utilizzando il GPS.

Stampa Invia