ultimo aggiornamento: 28/12/2022

Spese evitabili in bolletta

Sono uno degli ormai tanti possessori di impianto FTV, nel mio caso ne posseggo due sulla mia abitazione d adue unità abitative, uno da 6 KW e uno da 3 KW entrambe con batterie di accumulo. Nello specifico faccio esempio concreto della bolletta di Ottobre/Novembre 2022 relativa all'alloggio servito da impianto da 3 KW, dove il consumo REALE è stato di KW 10, ripeto 10 KW, per una spesa totale di 42,76 € suddivisa in 25,17 € spesa per energia, 13,47 spesa per il trasporto, 4,12 € IVA. Dopo aver interpellato inutilmente ENEL e WEKIWI, la mia domanda è, non si riesce a creare un contratto ad hoc per i possessori di impianto FTV che di conseguenza hanno bassissimi consumi, evitando cosi di pagare bollette dove la percentuale più alta è la spesa si trasporto/iva/accise ecce cc? Qualcuno dei "colleghi" soci di AC ha per caso già ottenuto qualcosa di simile? Penso sarebbe più logiche pagare in un unica rata ma gari a Gennaio, per l'anno precedente facendo uno storno tra il totale prodotto, quello riversato nella rete e ciò che si è consumato realmente prelevando da contatore. In questo caso si pagherebbe una volta sola le spese di trasporto ecc evitando a noi consumatori uno spreco di denaro...cosa che forse a qualcuno non conviene avvenga. Grazie per l'attenzione e spero l'argomento coinvolga altri come me. Stefano

User name

Commenta il post

Condividi la tua opinione o fai la tua domanda nel gruppo Produrre energia elettrica della comunità Energia rinnovabile!

Risposte

Nessun utente ha ancora risposto