ultimo aggiornamento: 14/10/2020

Accumulo virtuale

Ho sentito che esistono sul mercato forme di accumulo virtuale, alternative all'accumulo classico tramite batterie. Ho avuto una proposta di Greenpower. Sembra interessante, in quanto io ho un impianto ftv da 3 kw e metto in rete il 70% dell'energia prodotta. Spendo circa 450€/anno di bolletta elettrica, la casa è abbastanza isolata e spendo meno di 1000 all'anno di gas. La proposta di Enel Greenpower è stata di azzerare il costo dell'energia elettrica e abbassare quella del gas consumato per acs (acqua calda sanitaria) tramite l'acquisto di una pompa di calore per acs. Non cambio la caldaia per riscaldamento in quanto è a condensazione e ha 5 anni. Costo: 132€xmesex10anni (15.840€). Il risparmio starebbe nel rimborso del costo pompa di calore (66€xanno=660€) tramite 730, l'azzeramento bolletta con tetto di 2500 kw (accumulo virtuale, in linea con il mio nuovo fabbisogno energetico), risparmio su aumento del costo energia elettrica e gas dei prossimi 10 anni. Pare che l'incentivo GSE continui, sia nel conto energia che nello scambio sul posto. Mi sembra tutto troppo semplice...

13240 Visualizzazioni 16 Commenti 1 Mi piace

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

User name

Commenta il post

Condividi la tua opinione o fai la tua domanda nel gruppo Scaldare l'acqua della comunità Energia rinnovabile!

Per commentare i post della community devi essere registrato al nostro sito.

Registrati                fai la login

16 Risposte

Ordina per :

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

25/07/2020

Ho sottoscritto proprio ieri una proposta commerciante con "Essere energia" che riguarda la cessione totale del credito per la realizzazione, qualora il progetto fosse approvato, di un impianto consistente in : pompa di calore ibrida - pannelli fotovoltaici per 6 KW - accumulatore da 13,5, KW Tesla - valvole radianti, ecc.
A me la soluzione proposta sembra buona e poco importa se l'eventuale eccedenza immessa in rete non verrebbe contabilizzata in quanto, stando alla proposta di cui prima, avrei il costo bolletta azzerato per il primo anno, 1000KW anno in compensazione per eccedenze di consumo, e garanzia sull'impianto.

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

14/10/2020
, ha risposto:

Avete iniziato la pratica? Come ti sei trovato con esserenergia? Mantengono quello che dicono? Ti hanno fatto firmare un contratto ancora prima di presentare i documenti?

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

07/07/2020

Ho ricevuto una proposta analoga da Hill srl e Lyse energia: la sostituzione della caldaia con una nuova collegata ad una pompa di calore per utilizzare l'impianto fotovoltaico anche per il riscaldamento e acqua sanitaria. Inoltre, attraverso la Lyse, un accumulo virtuale con disponibilità di 3000 kwh annui per 20 anni.
I costi in bolletta non si azzerano perché resta il canone e gli oneri vari, dovrei diminuire anche i costi del metano e il tutto con un addebito in bolletta (non mi hanno lasciato nulla di scritto), se non ricordo male, di 127 euro al mese per 10 anni. Questo costo ripagato in parte (50%) dalle detrazioni fiscali.
Mi sembra interessante ma non conosco le aziende e mi spaventa l'idea di dovermi vincolare per 20 anni ad un gestore energetico.
Conoscete queste aziende?

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

25/04/2020

Interessante

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

24/04/2020

Come ben espresso dal sig. Bertamini, questa operazione si configura come un'operazione non lecita, poiché insieme ad un'installazione di un impianto ad energia rinnovabile soggetto a detrazione fiscale, viene incluso un pacchetto energia standard che invece non è soggetto a detrazione fiscale: in questo modo si "gonfia" l'importo soggetto a detrazioni, una sorta di dichiarazione di falso all'agenzia delle entrate.

Inoltre bisogna fare molta attenzione ai propri reali consumi e alla previsione di risparmio dopo l'installazione dei nuovi sistemi, se consumo 100 e con lo scaldacqua a pompa di calore andrò a spendere 80.. cosa me ne faccio di un pacchetto di energia di 150?

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

10/04/2020

Non è conveniente..basta che leggi il nr.345 3/2020

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

06/04/2020

Ho avuto, e ritengo che utilizzerò appena il problema coronavirus lo permetterà, un'offerta dalla www.nwgfotovoltaico.com/ per installazione pannelli fotovoltaci e probabilmente di un sistema termodinamico per la produzione non solo dell'acqua sanitaria, ma anche per il riscaldamento della casa (abito vicino al mare quindi con poche esigenze di alte temperature in inverno) . Tra le altre cose mi sarà offerta una carica virtuale per i prossimi dieci anni. Sono daccordo sul fatto che in qualche modo questa ricarica viene pagata in parte in anticipo, ma il costo è se vogliamo, fissato alla data odierna e quindi non subirà le oscillazioni di mercato negli anni a venire. Fatti i conti e con tutte le garanzie di una società affermata a livello europeo, preferirò pagare qualcosa in più, ma avere la certezza (o quasi) di non vederla sparire come potrebbe capitare a tante piccole società che oggi si sono inserite sul mercato, sicuramente con prezzi più che competitivi, ma con background economici certamente meno affidabili. Saluti

Le migliori risposte

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

22/10/2019
Le migliori risposte

Attenzione le aziende che propongono l'accumulo virtuale giocano su alcuni aspetti che ad una osservazione superficiale potrebbero passare in secondo ordine:
1) tendono a sovra-fatturare i costi per le installazioni che propongono;
2) dichiarano che tale costo è per efficientamento energetico, ma in realtà nelle parte sovra fatturata ci sta benissimo anche la quota energia per la fornitura che garantiscono per 5-10 anno. Non regalano nulla, anzi si fanno pagare in anticipo (dall'utente o dalla finanziaria che appoggia l'operazione)
3) l'utente potrebbe anche guadagnarci perché questa quota mensile che gli viene chiesta "ufficialmente" per pagare l'installazione, ce he viene calcolata simile a quella che paga attualmente per avere l'energia, è in parte deducibile (50 o 65%) dai redditi essendo dichiarata come efficientamento energetico (anche se lo è solo in parte);
4) ne deriva che l'utente si presta a due infrazioni della legge: avvalora una sovrafatturazione e nel contempo si presta ad un'operazione di elusione fiscale (detraendo quote non dovute).

L'operazione appare quanto meno poco seria!

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

28/10/2019
, ha risposto:

non ho ben chiaro cosa intende come sovrafatturazione dei costi di installazione. Nel mio caso l'impianto viene fornito a quel prezzo chiavi in mano. Tenga presente che ho un consumo stimato di 6000 kw annui, essendo la mia abitazione tutta elettrica, con riscaldamento a pannelli radianti. In pratica io avrei un bonus di 9000 kw annui da prelevare nelle ore serali (7000 dell'impianto + 2000 della pdc per acqua calda sanitaria) mentre cederei a loro solo la parte prodotta e non autoconsumata. (scambio sul posto). Anche a me puzza, ma non riesco a capire dove sta l'inghippo, considerando che comunque in inverno i kw per il riscaldamento li utilizzerò per la maggiorparte in orari privi di luce (sera e mattina presto)
Enrico

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

30/10/2019
, ha risposto:

Ho avuto anche io un offerta di batteria virtuali (da esserenergia). Attenzione che la parte non autoconsumata non viene ceduta a loro, ma sempre al GSE. Alla fine loro si sostituiscono al fornitore di energia elettrica fornendo un "pacchetto" di KWH annuali arbitrariamente definito "accumulo virtuale".

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

30/10/2019
, ha risposto:

quindi secondo lei otterrei sempre lo scambio sul posto per la parte ceduta al GSE? Mi scusi se chiedo info ma se il pacchetto di kw offerti come detto dal venditore contiene anche i costi e le spese di dispacciamento oltre alla quota energia (pagherei solo il canone rai a detta loro) e continuerei ad usufruire dello ssp mi sembra conveniente. Viceversa se i kw del pacchetto offerto contenessero solo la quota energia ma i costi rimanessero sempre a carico mio no.

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

05/11/2019
, ha risposto:

A me, a voce, hanno detto che è comprensivo di tutte le spese, anche di dispacciamento. E mi hanno confermato che la parte in eccesso è ceduta al GSE aderisce allo scambio sul posto. Ma non ho avuto accesso ai dettagli contrattuali. Alle mie richieste di dettagli, rispondevano sempre in modo molto generico ed alla fine se ne sono andati senza lasciarmi una offerta economica. Ho avuto l'impressione che cerchino/preferiscano clienti che fanno poche domande e prendano ciò che loro offrono... e ciò non depone a loro favore.

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

06/11/2019
, ha risposto:

Anche io ho questa impressione, infatti mi hanno detto quello che riporta lei, ma mi hanno scritto due prezzi su carta da formaggio come la chiamo io. Di offerte neanche a parlarne. Proverò a chiedere di formalizzare il tutto così da leggere bene le clausole contrattuali prima di firmare. grazie

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

21/11/2019
, ha risposto:

buonasera anche io ho preso contatti con essenergia per fotovoltaico con inverter da 6 kw e sostituzione caldaia a gasolio con pompa di calore elettrica della daikin.Qualcuno ha già avuto esperienze a riguardo, sono alla disperata ricerca di consigli per non commettere passi falsi.
Grazie di eventuali gradite risposte

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

16/10/2019

riprendo questa discussione, con il mio contributo. Anche a me hanno offerto impianto fotovoltaico di 6kw a 6.700 euro (con cessione del credito) e bolletta zero 10 anni grazie ad un accumulo virtuale. Pagherei, a detta loro solo il canone rai neanche i costi del dispacciamento e continuerei ad usufruire dello scambio sul posto. L'azienda si chiama esserenergia. qualcuno ha ulteriori info?
grazie

Accedi con il tuo account per vedere il contenuto.

12/03/2019

Salve,
non ho ben capito cosa le offrono per la cifra indicata, ma quando si parla di accumulo virtuale, l'offerta può riferirsi alla sola componente energia (l'unica voce in fattura di competenza di qualsiasi gestore del meracto libero) rispetto al complessivo prezzo pagato per ogni kwh prelevato dal contatore. Pertanto, ponendo un prezzo medio per la componente energia pari a circa 0.08€ per kw/h, quello che le stanno offrendo ha un valore pari a:
0,08€ x 2500kw/h (tetto max) x 10 anni = 2000€.
Il valore della pompa di calore per ACS, partendo dalla detrazione fiscale che le hanno prospettato che dovrebbe essere pari al 65% della spesa, sarà di circa 1015€; il risparmio sui costi del metano, per la quota destinata alla produzione di acqua calda sanitaria, si attesta attorno al 30%.
Saluti

comunità europea
Questo progetto ha ricevuto finanziamenti dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n. 749402