News

iPhone 4: le nostre prime impressioni

13 luglio 2010

13 luglio 2010

A fine luglio sarà disponibile anche in Italia il nuovo iPhone 4 di Apple. Design inedito e funzionalità più avanzate fanno dell'ultimo melafonino l'indiscussa novità tecnologica del 2010. Noi lo abbiamo provato per voi: nel complesso non delude.

È la stessa Apple ad affermarlo: "Quello di iPhone 4 è stato il lancio di maggior successo di un nostro dispositivo. Non avremmo immaginato di arrivare a cifre simili in così poco tempo".
La presentazione del nuovo melafonino, nonostante non sia andato tutto esattamente rose e fiori, è stato quanto di più remunerativo la casa di Cupertino potesse mai immaginare: problemi di distribuzione a parte (molti i consumatori ancora in lista d'attesa), l'iPhone 4, se si parla di tecnologia, è destinato a rimanere l'indiscussa novità del 2010. In attesa sia disponibile anche in Italia (la data più probabile è il 30 luglio), l'abbiamo provato per voi.

Nuovo design "industrial"
Partiamo dall'aspetto esteriore: il design è drasticamente cambiato rispetto al passato. Esplicita la vena "industrial". Dai precedenti curvilinei iPhone, siamo infatti passati a un case (il "corpo" del telefono) più squadrato. La scocca esterna dell'iPhone 4 è composta di tre parti fondamentali: due lastre di vetro liscio e rinforzato, con una banda in acciaio che avvolge i lati del telefono. I pochi tasti restano gli stessi: il tasto frontale per tornare al menù principale, quello di accensione in alto, quello per passare in funzione vibrazione e due laterali per la regolazione del volume.

Più sottile, ma il peso rimane lo stesso
Il nuovo modello risulta notevolmente più sottile del 3GS e, pur sembrando più pesante, in realtà ha praticamente la stessa grammatura (141 grammi contro i 137 della serie 3). Il retro, come detto, è fatto di vetro ultra resistente, interrotto solamente da una nuova fotocamera da 5 megapixel dotata di flash a led. Attenzione quindi a dove lo appoggiate: essendo completamente liscio, ha anche meno attrito e scivola più facilmente.

Maggior risoluzione del display
Il display risulta essere uno dei capitoli più interessanti: l'iPhone 4 è caratterizzato dal nuovo Retina Display con retroilluminazione led, sempre da 3.5 pollici, ma la risoluzione aumenta a 960 x 640 pixel, ovvero un numero di pixel 4 volte maggiore di prima.
Rispetto al 3GS, non solo i colori e i neri sono più ricchi e profondi, ma i pixel sullo schermo non sono più visibili, consentendo un'inedita sensazione di unità e densità.

Nuove fotocamere e microfoni
Per quanto riguarda la trasformazione interna dell'iPhone 4, il nuovo smartphone può essere considerato un mix fra tangibili miglioramenti e qualche inaspettata involuzione. Innanzitutto, c'è spazio per una batteria agli ioni di litio più larga rispetto al passato, il che garantisce una durata maggiore rispetto ai vecchi modelli. Fra le novità hardware le due fotocamere (una frontale vga e una posteriore da 5 megapixel con flash led), un secondo microfono che dovrebbe riduce i rumori di fondo, un giroscopio che va ad accompagnarsi all'accelerometro standard per simulare movimenti in 3D, un sensore di luminosità e un sensore di prossimità. Come nel 3GS, sono presenti il gps e la bussola.

Storage insufficiente per la registrazione video
Per quanto riguarda la ram, iPhone 4 monta 512MB, il doppio rispetto ai modelli precedenti e all'iPad. A livello di storage, il melafonino è disponibile con 16GB o 32GB di memoria. Non male per il momento, ma dato che è stato introdotto il video recording in alta definizione, uno storage più capiente non farebbe male.

Nuovo software
Il nuovo software iOS 4 consente tante nuove funzionalità all'iPhone, come la videochiamata, il collegamento Gps che permette di collegare le proprie fotografie al luogo dove sono state scattate e visualizzare la cartina su Google Maps, il multitasting (che consente di utilizzare più applicazioni contemporaneamente, ad esempio chiamare mentre si usa il telefono come navigatore), la possibilità di organizzare cartelle, una migliore gestione delle mail e tante nuove piccole chicche che il pubblico attendeva, tra le quali anche iBooks.

Attenzione disponibile su iTunes gratuitamente anche il nuovo software per le versioni 3G e 3GS, anche se in questo caso non tutte le funzioni potranno essere attivate e ci possono essere notevoli rallentamenti del sistema

Multitasking controverso
Focalizzarci su alcuni punti sembra importante, soprattutto per quanto riguarda il controverso multitasking. La possibilità di aprire più applicazioni e mantenerle aperte in background era desiderata da tutti gli utenti e ora finalmente ci siamo, anche se non del tutto. Possiamo infatti tenere aperti Mail, Safari, ascoltare musica su iPod e tenere aperti altri software Apple in contemporanea, passando dall'uno all'altro. Lavorare in multitasking, però rischia, di svuotare rapidamente la batteria, quindi conviene utilizzarlo soltanto quando serve davvero. Un aspetto, dunque, che potrebbe essere migliorato, soprattutto in relazione all'utilizzo di iOS 4 su iPad.

Conclusioni
A nostro avviso, l'impressione complessiva è quella di un terminale che non delude, anzi, accoglie molte richieste. iPhone 4 può tranquillamente considerarsi uno dei telefoni leader sul momento; Apple dovrà però lavorare per mantenere la supremazia, gli aggiornamenti e le piccole implementazioni non dovranno mancare.


Stampa Invia