Speciali

Noleggiare film online

14 marzo 2013

14 marzo 2013

I servizi per il noleggio e la visione di film in streaming hanno soppiantato ormai i negozi di videonoleggio. Una soluzione per vedere film da internet senza cedere alla tentazione di scaricarli illegalmente. Ecco quali sono, come funzionano e quanto costano questi servizi.

Blockbuster addio

Per noleggiare un film oggi non c'è più bisogno di andare direttamente in negozio: basta un decoder e una connessione internet. Abbiamo esaminato i servizi disponibili, per individuare vantaggi e svantaggi di come Apple Tv, Cubovision, Mediaset Premium Play e Chili-Tv, con i relativi costi per noleggiare un film. Ma se vuoi abbandonare definitivamente il dvd puoi scegliere anche il servizio Sky On Demand (destinato, però, solo a chi è già cliente Sky).

Noleggio: come funziona

Apple Tv, Cubovision, Premium Play e Chili-Tv sono tutti sistemi che consentono di accedere (attraverso un apposito decoder collegato alla rete) ai rispettivi database online con centinaia di titoli (tra film nuovi e un po’ più datati) esattamente come se ci si trovasse tra gli scaffali di un Blockbuster. Basta scegliere il film, pagare il noleggio (in genere non molto più caro di quello in negozio) e premere play, proprio come se si usasse un lettore dvd. Allo stesso modo è persino possibile mettere in pausa, andare avanti veloce, tornare all’inizio del film, riguardarlo più volte o metterlo in pausa e riprendere la visione dallo stesso punto anche in un secondo momento. Attenzione, però: non si dispone di un tempo illimitato; una volta acquistato il film lo si può guardare immediatamente, oppure iniziare a guardarlo solo in un secondo momento (si ha circa un mese di tempo per vederlo). Una volta premuto play, però, inizia il vero e proprio noleggio e, come ogni buon noleggio che si rispetti, al termine delle ore pagate (in genere le classiche 48), i diritti di visione scadono.

L'alternativa Sky On Demand

Da pochi mesi, anche Sky ha deciso di offrire un servizio per la visione di film fruibili da una banca dati online. Sky On Demand (questo è il nome) non è tuttavia un vero e proprio servizio di videonoleggio online (con tanto di pagamento di ogni singolo diritto di visione) ma di un servizio aggiuntivo destinato ai soli abbonati Sky. Per beneficiarne bisogna essere clienti da almeno un anno e soprattutto essere dotati del decoder (e relativo servizio) My Sky HD; si tratta di un decoder particolare, che deve essere collegato alla rete internet di casa; è dotato di un hard disk interno necessario, non solo per poter registrare i vari programmi del palinsesto Sky (come un normale videoregistratore), ma anche per fare il download dei film che si desidera vedere attraverso appunto il servizio On Demand. A differenza degli altri servizi in streaming, in questo caso il film viene materialmente scaricato nell'hard disk e resta a disposizione dell'utente nella memoria del decoder; inoltre, grazie al "progessive download" è possibile iniziare a vedere il film anche se il download è appena cominciato. La visione dei singoli film con Sky On Demand è gratuita, ma occorre avere già i diritti di visione del pacchetto Sky Cinema. L’adeguamento a My Sky HD, che oltre a Sky On Demand comprende il decoder, l'attivazione e la fruizione di altri servizi, costerebbe di listino (e senza promozioni) 99 euro una tantum, prezzo che però non viene di fatto mai applicato: vale la pena infatti ricordare che al momento sono in atto diverse promozioni per passare a My Sky HD a costi più contenuti.

Stampa Invia