News

Farmaci di fascia C: perché solo in farmacia?

13 gennaio 2016

13 gennaio 2016

I farmaci di fascia C con ricetta non si possono ancora vendere nelle parafarmacie o nei corner salute degli ipermercati. Ma una delle leggi fondamentali del mercato è la libera concorrenza. Perché noi cittadini dobbiamo pagarli di più? Per questo sosteniamo la campagna Liberalizziamoci per chiedere che non siano venduti solo nelle farmacie.

I farmaci di fascia C si possono vendere solo nelle farmacie. Ma per quale motivo? Perché sull'acquisto di farmaci primari devono rimetterci i cittadini, pagandoli di più? Risparmiare si può, serve solo più concorrenza. Per questo sosteniamo anche noi la campagna Liberalizziamoci: insieme a Conad e Federazione Nazionale Parafarmacie Italiane, chiediamo che questi medicinali vengano venduti sia nelle farmacie sia nelle parafarmacie sia nei corner salute, sempre in presenza di un farmacista.


firma anche tu la petizione


Quali sono i farmaci di fascia C

I farmaci di fascia C sono quelli non mutuabili, ma con l'obbligo di prescrizione medica. Fanno parte di questa categoria farmaci primari come antidolorifici, antinfiammatori, analgesici, anticoncezionali e antidepressivi.

Perché nelle parafarmacie e nei corner salute

Se questi medicinali fossero venduti anche nelle parafarmacie e nei corner salute dei supermercati, dove è sempre obbligatoria la presenza di un farmacista, gli italiani potrebbero risparmiare. Come è già accaduto per i farmaci da banco, infatti, il prezzo è diminuito dopo le prime liberalizzazioni.

Da tempo una nostra battaglia

Quella relativa alla liberalizzazione dei farmaci di fascia C è una battaglia storica di Altroconsumo. Per questo sosteniamo la campagna #Liberalizziamoci insieme a Conad e Federazione Nazionale Parafarmacie Italiane e sollecitiamo l’approvazione dell’emendamento al ddl concorrenza sulla liberalizzazione della fascia C, bocciato purtroppo alla Camera, e ora riproposto al Senato. Vogliamo un mercato più aperto, concorrenziale e trasparente e pretendiamo dai nostri rappresentanti in Parlamento scelte che guardino al futuro nell’interesse generale, non è più tempo di proteggere gli interessi di pochi con strumenti obsoleti.

Come risparmiare sui farmaci

Sappi che risparmiare sui farmaci si può anche scegliendo il medicinale equivalente con lo stesso principio attivo. Scopri se esiste l'equivalente al medicinale che usi di solito: consulta il nostro servizio online per trovare il farmaco meno caro.


Stampa Invia