News

Chiedi un prestito, ti rifilano la polizza

Agos, Findomestic e altre 6 compagnie assicurative avrebbero venduto polizze danni o vita abbinate a prestiti personali: una pratica illecita. Antitrust ha avviato procedimenti, mentre la Guardia di Finanza ispeziona le sedi delle società. Ecco cosa devi sapere per scegliere bene un prestito e cosa fare se anche a te hanno venduto una polizza.

  • contributo tecnico di
  • Anna Vizzari
  • di
  • Luca Cartapatti
21 giugno 2018
  • contributo tecnico di
  • Anna Vizzari
  • di
  • Luca Cartapatti
Prestiti, ecco i più convenienti

Entri in una finanziaria per chiedere un prestito e ti senti rispondere che per ottenere quel prestito (a quelle condizioni) devi sottoscrivere obbligatoriamente anche una polizza vita o una polizza danni. Peccato però che per legge non deve esserci nessun legame forzoso tra i due prodotti (prestito e polizza) e che soprattutto non è possibile subordinare l'attivazione di un prestito solo a condizione che si stipuli anche una polizza.

Legge che invece pare sia stata ignorata da Agos e Findomestic, le quali secondo le ipotesi dell’Antitrsut, hanno compiuto una pratica scorretta, limitando di fatto la libertà di scelta dei loro clienti. Ma nel giochino non erano sole: le compagnie assicuratrici Cardif, Credit Agricole Assicurazioni, Caci Life DAC, Caci Non Life DAC e Vera Assicurazioni, pur di dimostrare che i due prodotti non erano legati (pur sapendo invece che il legame c’era in base a un accordo che avevano fatto con le finanziarie), arrivava a negare il rimborso di una parte del premio pagato per la polizza (come è diritto dei consumatori) ai clienti che chiedevano l'estinzione anticipata del prestito.

Ignorata la legge

Per queste ragioni l'Antitrust ha avviato due procedimenti istruttori nei confronti di Agos, Findomestic e le compagnie assicurative Cardif prima e poi anche Credit Agricole Assicurazioni, Caci Life DAC, Caci Non Life DAC e Vera Assicurazioni per pratiche scorrette nella vendita di polizze danni o vita abbinate a prestiti personali, mentre la Guardia di Finanza, per lo stesso motivo ha effettuato perquisizioni nelle sedi delle tre società. Si tratta di una pratica scorretta purtroppo molto diffusa, come hanno dimostrato nel tempo le nostre inchieste.

Secondo la legge, infatti, se ti viene fatta un’offerta di una polizza e ti si chiede una copertura assicurativa per ottenere il finanziamento la banca (o la finanziaria) ti deve consegnare due preventivi di due assicurazioni con cui non ha accordi commerciali. In questo caso il consumatore ha 10 giorni di tempo per cercare altrove altra copertura magari meno costosa. Cosa invece che Agos e Findomestic non hanno fatto.

Scegliere un bon prestito ed evitare scorrettezze

In attesa di sapere a cosa porteranno le istruttorie aperte dall'Antitrust, ecco cosa devi sapere per scegliere il prestito più conveniente e far valere i tuoi diritti.

  • Innanzitutto scegli il miglior prestito in circolazione in base alle tue necessità. Per farlo puoi usare il nostro comparatore di prestiti e selezionare quello che fa al caso tuo.
  • Più in generale, quando sei in filiare, chiedi sempre il SECCI (modulo informativo europeo) e una copia del contratto di finanziamento prima della firma. È un tuo diritto e non ha spese: nessuna condizione economica o giuridica può essere applicata se non è riportata per iscritto sul contratto, dunque leggi bene tutto prima di firmarlo.
  • Se la banca o la finanziaria ti obbliga a comprare la polizza da lei stessa venduta per erogare il finanziamento fa una pratica scorretta. Soprattutto è tuo diritto poter scegliere altrove la copertura (hai 10 giorni di tempo). Faglielo notare e segnala l'accaduto all'Antitrust.
  • Per legge chi ottiene un prestito personale, ha sempre la possibilità di estinguerlo anticipatamente. La commissione di estinzione anticipata è pari a massimo l'1% del capitale rimborsato e al massimo lo 0,5% nell’ultimo anno del prestito. È previsto che il compenso dovrà comunque essere equo e giustificato e non sarà applicabile per i prestiti a tasso variabile e per quelli con capitale residuo pari o inferiore a 10.000 euro. In caso di estinzione anticipata se hai comprato una polizza collegata al prestito hai diritto a risolvere il contratto assicurativo e sei hai pagato un premio unico è tuo diritto avere il rimborso del rateo di premio relativo al periodo successivo all’estinzione anticipata. 

Cosa fare se ti hanno venduto una polizza 

Se non sapevi cosa prevede la legge e purtroppo ti hanno fatto sottoscrivere una polizza contestualmente al finanziamento, sappi che comunque puoi recedere dalla polizza entro 60 giorni dalla sua sottoscrizione. Se sono già trascorsi puoi inviare alla finanziaria un reclamo: la compagnia deve risponderti entro 30 giorni, se non lo fa oppure ricevi una risposta negativa, puoi ricorrere all'Arbitro Finanziario. Se vuoi un chiarimento o ti serve un supporto, per tutti i soci Altroconsumo è sempre a disposizione la nostra consulenza economica: chiamaci allo 02.6961580, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.


Stampa Invia