Come testiamo

Come testiamo i seggioloni

20 ottobre 2017
seggioloni

20 ottobre 2017
Per testare i seggioloni non abbiamo solo fatto prove di laboratorio, ma abbiamo chiesto una mano anche a genitori e bambini che li hanno utilizzati a casa propria. Un modello, però, è da evitare perché rischia di ribaltarsi.

I seggioloni sono stati messi alla prova secondo la norma EN 14988 che prevede verifiche a 360°: la presenza di piccole fessure in cui i bambini potrebbero infilare le dita, oppure di bordi taglienti o appuntiti con cui si potrebbero ferire, piccole parti che, se si staccano facilmente, potrebbero essere ingerite dai bambini, efficacia del sistema di ritenuta, dimensioni della seduta in funzione dell’età, ruote, stabilità (abbiamo bocciato un seggiolone per questo aspetto), istruzioni d’uso e avvertenze di legge. Sei curioso di sapere i risultati? Consulta il test e confronta i prodotti.

il seggiolone migliore del test

Resistenza

La norma prevede anche di verificare l’integrità della struttura del seggiolone sottoposta a usura, di modo che la sicurezza non diminuisca nel tempo. Se un prodotto perde la sua sicurezza con l’usura viene bocciato, mentre quelli che sono ancora funzionanti e integri nella struttura, ma presentano qualche piccola crepa, sono penalizzati.

Facilità d'uso

Le prove sono state fatte anche da genitori con bambini che hanno utilizzato i seggioloni a casa propria per valutare comfort e maneggevolezza per regolarlo, spostarlo o riporlo (nel caso di quelli pieghevoli), mentre per l’assemblaggio (dovevamo essere sicuri che fosse fatto correttamente prima di affidare i prodotti nelle mani delle famiglie) abbiamo coinvolto personale esperto del laboratorio. Abbiamo loro chiesto di valutare anche la pulizia, utilizzando gli stessi prodotti e gli stessi tipi di sporco.

Versatilità

La voce versatilità riassume quanto un seggiolone sia adattabile sia durante la crescita del bambino, sia alle diverse situazioni di utilizzo (tavoli diversi ad esempio). Alcuni sono premiati perchè sono utilizzabili per molto tempo cambiando la regolazione del poggiapiedi e dello schienale. Un seggiolone “base” invece non può che prendere un giudizio negativo in questa colonna, ma non significa che non sia un buon prodotto.

Il seggiolone da evitare

Il seggiolone Peg Perego Tatamia, secondo le nostre prove, non è sicuro: abbiamo riscontrato un rischio di ribaltamento quando il seggiolone è senza vassoio nella posizione completamente reclinata e con le ruote davanti girate.