Speciali

Diossina per saperne di piu

10 gennaio 2013

10 gennaio 2013

Periodicamente si sente parlare di alimenti alla diossina, scandali che coinvolgono e nella maggior parte dei casi dilagano in tutta l'Europa. Ma che cos'è esattamente la diossina? Cerchiamo di capire meglio di cosa di tratta, in cosa consiste, quali sono i rischi per la salute e quali precauzioni è necessario prendere.

Cosa si intende con il termine "diossine"?

Le diossine costituiscono un gruppo di prodotti chimici. Il loro nome scientifico è "composti aromatici policlorati"; hanno struttura, proprietà fisiche e chimiche analoghe. Non si tratta di composti creati volutamente, le diossine si formano in seguito a processi chimici: fenomeni naturali (come eruzioni vulcaniche, incendi boschivi) o di origine umana (fabbricazione di prodotti chimici, pesticidi, acciaio, pitture, emissioni di gas dis carico e inceneritori). Per questo le diossine non possono essere "proibite": sono un sottoprodotto indesiderato dell'attività industriale.

I diversi composti che rientrano nella famiglia delle diossine sono circa 210, dei quali 17 presentano rischi per la salute.

Alcuni tra gli appartenenti a un altro gruppo di prodotti chimici, i PCB (policlorobifenili), sintetizzati per uso industriale, presentano rischi per la salute simili a quelli provocati dalle diossine e sono quindi frequentemente qualificati come "PCB diossinasimili". Il loro uso è stato molto ristretto per legge, ma sono ancora presenti come inquinanti.


Stampa Invia